Quadro decorativo fai da te con foto, lettere e patch termoadesive

Oggi sono tornata al mio vecchio amore, lo scrapbooking, e mi sono messa a creare un quadro con le foto dei miei bambini quando erano piccini, della stoffa di recupero e le lettere e patch termoadesive di Marbet.

Il risultato è talmente bello che ho fatto un video per spiegarti come copiare la mia idea.

Avevo queste letterine termoadesive con i nostri nomi e tante patch bellissime di tutte le forme, ma volevo trovare un’idea diversa invece di applicarle su giacche e magliette come al solito, così ho usato una tela come base e mi sono messa a fare una sorta di pagina di scrapbookig da appendere, o da appoggiare su una mensola.

Le lettere termoadesive Marbet sono stupende, ricamate perfettamente con colori vivi e meravigliosi, ci sono anche argentate o dorate e nel video (che trovi più in basso qui nel post) te le faccio vedere dal vivo.

Applicandole nel modo giusto con il ferro da stiro diventano parte del tessuto di base e sembrano ricamate direttamente e non incollate, morbide e flessibili.

Le patch decorative altrettanto.

Alla fine ho pensato di rivestire la tela con una bella stoffa di recupero, ho riutilizzato il jersey di cotone di una vecchia tuta che avevo tenuto proprio per recuperare il tessuto, non è liso ma era solo diventata piccola e il colore grigio screziato è stupendo (io adoro il grigio) come base per la mia pagina di scrapbooking gigante.

Seguimi anche su Facebook:

Una gamba della tuta, aperta, è della misura perfetta per ricoprire la tela da 60×30 cm. che ho scelto.

GUARDA ANCHE:   Ancora scampoli e tessuti dal mercato

Se hai un vecchio quadretto che non ti piace più puoi ricoprire quello, oppure usare come base un semplice rettangolo o quadrato di legno.

Poi ho scelto le foto, ne ho a centinaia dei bambini quando erano piccini e mi piace sempre tanto sfogliarle, ma la maggior parte sono ancora chiuse nelle scatole, tirarle fuori, incollarle su un quadro e poterle esporre da ammirare è una grande gioia.

Ho incollato i nomi dei miei bambini sul telo di cotone con il ferro da stiro, 30 secondi sul davanti (proteggendo le patch con un altro telo di cotone)ne 20-30 secondi sul retro, con il ferro alla temperatura cotone-lino e pressando bene.

Poi ho applicato anche due patch a forma di stella, una vicino ad ogni nome.

Ho deciso dove piazzare le foto, usando gli angolini autoadesivi (ma fissati con la colla a caldo in modo che restino ben incollati alla stoffa) posso cambiare foto quando ho voglia di rinnovare il quadro-scrapbook.

L’ultimo passaggio è stato fissare la stoffa sul retro della tela, con la colla a caldo prima agli angoli e poi lungo tutti i lati.

Come ti dicevo il risultato è proprio bello, ti faccio vedere tutti i passaggi nel video qui sotto, se hai voglia di un bel quadro nuovo copiami 🙂

GUARDA ANCHE:   Nuovo pattern baby a crochet: ci siamo quasi

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.