Riciclo creativo: come trasformare vasi in lampade originali e fai da te

Il riciclo creativo, lo sai, è una delle mie passioni!

In questo caso è anche un riuso creativo, si prendono degli oggetti che non servono più e si trasformano in altre cose utili e belle con il fai da te.

Avevo dei vasi a ciotola, quelli ultra classici in terracotta, senza una collocazione ormai da mesi e così ho pensato di trasformarli completamente e da vasi umili ne ho fatto delle lampade originali per la casa nuova (in questi giorni sono stata un “POCHINO” indaffarata con il trasloco).

La seconda vita dei miei vasi è cominciata così, ho evitato il cassonetto e ho messo in moto il cervello che ha partorito una delle mie idee balzane 😉

Riciclo creativo come trasformare vasi in lampade originali e fai da te

Ho pulito bene i vasi, prima con acqua e sapone e poi siccome erano vasi già usati in passato ho tolto le incrostazioni di calcare con il detersivo per il water, quello con il becco da mettere dentro il sanitario per farlo brillare.

Non è molto ecologico ma è l’unico sistema per togliere alcune macchie e incrostazioni troppo tenaci…

Seguimi anche su Facebook:

Con i vasi di terracotta (ma puoi usare anche quelli di plastica se sono belli) puliti e ben asciutti sono andata alla ricerca del materiale elettrico fai da te per completare l’opera, l’ho trovato da Selfitalia che vende anche online:

– morsetti elettrici (si chiamano anche morsetti a mammut)

– portalampada

– pistola per la colla a caldo

– lampadina a led

Per forare non mi è servito niente perché i vasi sono già forati sul fondo, se invece decidi di usare altri oggetti potresti aver bisogno di un trapano per fare il foro sul fondo.

Per prima cosa devi far passare il vaso nel filo del portalampada, se non resta bello fermo quando è appeso puoi fermarlo con la colla a caldo direttamente alla plastica esterna del portalampada.

Poi devi togliere la corrente facendo scattare il contatore generale.

Quando la corrente è tolta spella il fili all’estremità del portalampada e collegali a quelli sul soffitto con il morsetto mammut.

Appendi il filo del portalampada al gancio sul soffitto, fai scorrere il copri-fili, avvita la lampadina e, dopo aver ridato corrente all’impianto, ammira il tuo nuovo lampadario a costo zero.

Al posto dei vasi puoi usare di tutto: ceste di vimini, ciotole, vecchi scolapasta, persino vecchi cappelli!

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

2 Commenti ♥

  • […] se dovessi restare in panne in giro, a montare da sola le mie prolunghe e ciabatte elettriche, a cambiare i lampadari e tante altre cosette utili per la manutenzione della casa, così non ho bisogno di chiamare un […]

  • maggio 28, 2017

    Camilla

    Fantastica idea Alessia, ho un paio di vasi messi di lato che stavano già prendendo fin troppa polvere! Mi occorre un pò di vernice e un metro di morsetti.
    Un carinissimo abbraccio da Camilla, continua così, sei la mia font di ispirazione!!!

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥