Scuola di Cucito: l’importanza del ferro da stiro

Se mi leggete spesso sapete che io il ferro da stiro lo tengo in casa non per stirare i vestiti ma quasi esclusivamente per fare i “lavoretti”, ma un’altra cosa per cui lo suo sempre è quando devo realizzare dei progetti di cucito creativo…

I vecchi sarti lo sanno, stirare bene il lavoro prima di cucire vuol dire essere già a buon punto.

Che sia un orlo o un altro tipo di cucitura, se prima stirate bene bene la piega spesso non c’è neppure bisogno non solo di imbastire ma neppure di mettere gli spilli, infatti nella mia assoluta pigrizia e mancanza di tempo io evito di metterli ogni volta che posso ma uso tantissimo il ferro da stiro.

Scuola di Cucito: l’importanza del ferro da stiro

Anche prima di tagliare la stoffa è utilissimo stirare il tessuto alla temperatura massima consentita per quella tipologia di fibra e, ancora meglio, stirare a vapore, questo procedimento può in alcuni casi sostituire il primo lavaggio evitando che la pezza si stringa dopo le cuciture e la realizzazione del progetto, creando difetti e problemi al capo finito.

Se avete fretta e non potete usare il vapore potte fare come facevano le nostre nonne, potete usare lo spruzzino e bagnare il tessuto prima di stirarlo, oppure usare un telo di cotone umido da mettere tra il tessuto e il ferro.

Seguimi anche su Facebook:

Guarda anche:

GUARDA ANCHE:   Le IT-Bag di TUC sono di Jeans riciclato e tutti pezzi unici
Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

2 Commenti ♥

  • settembre 27, 2013

    decoriciclo

    Grazie per i consigli! =)
    Daniela

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 25, 2013

    Squitty

    Anni fa ho frequentato una SCUOLA di taglio e cucito. Non un semplice CORSO. Sottolineo la differenza perché, essendo le due insegnanti delle vere Sarte (con la esse maiuscola, sottolineo pure questo) ci hanno fatto una testa grande così sull’uso del ferro da stiro. E anche su come usarlo, perché loro non lo usano certo come lo usiamo noi, comuni mortali. Quando cucio, la prima cosa che preparo è il ferro caldo e l’asse da stiro aperta. Ti dirò di più, io non lavoro sul tavolo, lavoro molto più spesso sull’asse, anche per evitare inutili peregrinazioni. Direi che sono le uniche occasioni in cui amo usare il ferro con cui ho un rapporto pessimo (in questo momento in effetti dovrei stirare, eh, eh).

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥