Chi ha paura di facebook?

Chi ha paura di facebook?

Oggi arriva un appuntamento extra-giro della staffetta di BLOG in BLOG, l’argomento è nato proprio dall’appuntamento (sempre quello extra-giro) del mese scorso.

Nei commenti di un post tante blogger si dicevano spaventate o diffidenti nei confronti di Facebook, che è anche il centro della nostra iniziativa di interazione tra blog differenti su uno stesso tema.

Insomma, ci sono blogger che non riescono a partecipare ad iniziative sociali per questo motivo.

Credo che sia un argomento di cui parlare e così eccomi qui a farlo, a raccontare che cosa penso io di Facebook e dei social network, del perché non c’è da averne paura ma bisogna conoscerli ed usarli nel modo giusto per poterne cogliere e sfruttarne le potenzialità.

Quasi tutto quello che usiamo è un mezzo per fare qualcosa, tantissime delle cose che abbiamo a disposizione sono un tramite per comunicare.

Seguimi anche su Facebook:

Ogni tanto io penso a quanto è incredibile che si possa comunicare in un secondo con persone che stanno in America o in Australia.

Solo un secolo fa era impossibile anche solo pensare una cosa del genere, in poco più di 100 anni abbiamo avuto accesso a cose incredibili.

Qualche volta mi sembra di essere stata catapultata a Diagon Alley perché quando io ero ragazza tante delle cose che ci sembrano normali, e indispensabili, oggi erano da film di fantascienza e non sono nata nel 1901 :mrgreen:

GUARDA ANCHE:   Portafotografie veloce origami per SanValentino e altre occasioni

Fermo restando che questi incredibili mezzi sono solo degli attrezzi che non hanno una connotazione negativa o positiva, quella gliela diamo noi, sta a noi imparare ad usarli bene senza farcene spaventare.

Non possiamo fermare il progresso, ma possiamo cavalcarlo e farci trasportare avanti.

Per capire quali sono i rischi ho trovato un link che può essere molto utile: questo articolo su Panorama.

Tappa extra giro della staffetta online di BLOG in BLOG, tanti blog si passano il testimone parlando di un argomento comune, scelto di mese in mese.

Invece del giorno 15 del mese in questo giugno approda anche il 30 del mese ma, come sempre, si snoda tra tante opinioni ed idee diverse su temi di attualità, di svago e di utilità, tutte da scoprire e da leggere.

Segui l’elenco dei blog per trovare altre idee e altri blogger interessanti, commenta, dì la tua sul tema di questo mese e, se hai un blog, puoi entrare a far parte del gruppo dei partecipanti (info direttamente sulla pagina di facebook):

1) Alessia scrap & craft – http://www.school-of-scrap.com

2) Federica MammaMoglieDonna – http://mammamogliedonna.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

3) Micaela le M Cronache – http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta

4) Ilde Garritano – www.mammadiludovica.com

5) Maria Chiara Martin – http://www.maryclaire-perlecose.blogspot.it/

7) Cristina – http://lastranagiungla.blogspot.it/

8) Samanta Giambarresi – http://samantagiambarresi.wordpress.com/

GUARDA ANCHE:   Segnalibri a crochet, non poteva mancare il cuore imbottito

9) Marta – www.ufomom.com

10) Federicasole – http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog

11) Moira – http://legioiedimoira.blogspot.it/search/label/Staffetta%20Di%20Blog%20in%20Blog

12) Cristina – http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

13) Daria – GocceD’aria: http://www.goccedaria.it/tag/goccedaria/staffetta%20blog.html

14) Bimbiuniverse – http://bimbiuniverse.blogspot.it

15) Accidentaccio – http://accidentaccio.blogspot.com

16) Liz – http://ilblogdiliz.blogspot.it/

17) Una Mammetta Pasticciona – http://unamammettapasticciona.blogspot.it/

18) Home sweet home –  www.homesweethome00.blogspot.com

19) Learning is experience –  http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

20) Norma – http://voglioilmondoacolori.blogspot.it

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

6 Commenti ♥

  • giugno 30, 2013

    Norma

    In effetti hai ragione che bisogna cavalcare l’onda ma a me fa paura, interessante l’articolo
    Grazie
    Ciao

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • giugno 30, 2013

    Alessia

    @ Norma:
    Le onde da cavalcare fanno sempre paura finchè non ci si è sopra 😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 1, 2013

    Marta

    Imparare a usarli bene … mi sembra la regola migliore!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 1, 2013

    Cristina

    Concordo pienamente Alessia. Il progresso può spaventare perchè l’ignoto ha in sè questa caratteristica di “salto nel buio” eppure non possiamo fermarci, dobbiamo utilizzare FB come un valido strumento per comunicare, dobbiamo vederne i lati positivi con la consapevolezza dell’esistenza di quelli negativi… Superare il “salto nel buio” accendendo la luce! Buon inizio settimana 🙂

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 1, 2013

    Federicasole

    Vado a leggere l’articolo che citi!per il resto la penso come te!:-)

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 2, 2013

    samantagiambarresi

    Mi hai fatto pensare a una frase pronunciata da un mio prof di Filosofia all’università: l’uomo è ancora come un adolescente, ancora per essere adulto passeranno secoli. E’ vero, la tecnologia ha fatto passi da giganti, e noi la usiamo come ragazzini che si fanno coinvolgere da essa.

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥