Furoshiki: ecco la prima borsa con il rettangolo

Avevo detto che avrei sperimentato dei furoshiki inventati da me (riprendendo i nodi tradizionali) usando il rettangolo invece del telo quadrato, detto fatto!

Ho già fatto un bel po’ di prove e questa, che io adoro letteralmente, è una delle prime.

A onor del vero non ho dovuto faticare molto, anzi ogni schema è venuto praticamente da solo alla prima prova, a dimostrazione del fatto che fare i furoshiki è una cosa semplicissima e alla portata di tutti.

Ho usato un bellissimo pareo in cotone garzato, sottile ma sostenuto, che rende questa borsa davvero speciale, complice anche la stampa “animalier” ultra colorata.

La cosa incredibile è che questo modello fatto con il rettangolo mi piace molto di più del modello simile fatto con il quadrato, il perché non l’ho ancora capito :mrgreen:

Stavo meditando su come preparare schemi e fotografie che non sono affatto semplici da realizzare, purtroppo non sono ancora arrivata ad una soluzione e vi svelo anche un segreto, mi piace tanto tanto un’idea che mi è balenata in testa mentre piegavo e annodavo teli: questi esperimenti che sto facendo mi piacerebbe farli diventare un libro vero, uno libro di carta.

Seguimi anche su Facebook:

Sognare non costa niente, vero???

Guarda anche:

GUARDA ANCHE:   La Pasqua con i bambini: riprendiamo la tradizione della Caccia alle uova
Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

5 Commenti ♥

  • giugno 29, 2011

    silvia

    Bhe Alessia… sappi che se lo pubblichi, io lo compro sicuramente!!!!

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • giugno 29, 2011

    Erika

    Si anche io, anche io lo comprerei e la tua borsa è stupenda. Stavo pensando… proprio l’altro giorno, leggendo il tuo post, che dal mi negozio di articoli da regalo (ormai chiuso da secoli) ho tenuto teli colorati che usavo per le vetrine…. ehehehe! Potrei farmi una borsa. Se ce la faccio, prometto di fartela vedere.
    Ciao
    😛

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 11, 2013

    paola

    Ciao,

    volevo sapere se è possibile avere un tutorial gratuito della realizzazione della tua borsa.

    Grazie e complimenti

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 12, 2013

    Alessia

    @ paola:
    Ciao Paola, in realtà avevo pensato di farlo ma mi sono fermata davanti al problema che mostrare pieghe e nodi non è per niente semplice, essendo borse fatte con teli rettangolari invece che quadrati non posso linkare le pieghe e i nodi classici del furoschiki perchè sono diversi…
    Mediterò ancora sulla cosa sperando che mi venga un’idea 😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 13, 2013

    paola

    @ Alessia:
    Grazie comunque e buona domenica

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥