Uncinetto facile: video, regole, schema e trucchi per fare il cerchio perfetto

La forme geometriche di base sono le mie preferite: quadrati, rettangoli, triangoli e ovviamente i cerchi.

La lavorazione in tondo è facile, veloce e divertente, ma per fare il cerchio perfetto ci vuole un po’ di esperienza, oppure la guida giusta e qui intervengo io, oggi ti racconto quali sono le regole, lo schema e i trucchi per fare un cerchio piatto bello e perfetto.

Per lavorare in tondo devi avere un anello centrale intorno a cui far crescere i giri.

L’anello  può essere già pronto e rigido di un materiale come plastica, legno o gomma, ad esempio gli anelli per le tende.

A cavallo di questo anello rigido si lavora un primo giro di maglie basse, che è la base del cerchio, poi si continua facendo crescere il cerchio desiderato tutto intorno.

L’anello centrale puoi farlo anche con un numero definito di catenelle, da chiudere in tondo unendo la prima e l’ultima con una maglia bassissima.

Uncinetto facile video, regole, schema e trucchi per fare il cerchio perfetto

Seguimi anche su Facebook:

Questa volta l’anello intorno a cui costruire il cerchio è flessibile ma si procede allo stesso modo di prima, il primo giro di maglie di lavora a cavallo del cerchio e poi si lavorano i giri crescenti.

Il terzo anello su cui è possibile lavorare si chiama “anello magico”, si usa abitualmente per gli amigurumi (pupazzi 3D all’uncinetto) e quando è importante che il foro centrale del lavoro si chiuda completamente.

GUARDA ANCHE:   Tutorial del pulcino imbottito all’uncinetto

L’anello magico funziona in un modo speciale: basta tirare il filo libero per vederlo restringersi e chiudersi del tutto.

Per realizzare l’anello magico ti rimando ai video tutorial che trovi cliccando qui, dove spiego e faccio vedere tutti i modi per farlo.

Quando hai deciso cosa usare per il centro del cerchio è il momento di lavorare i punti tutto intorno e, anche in questo caso, è importante conoscere i trucchi giusti.

Uncinetto facile -video, regole, schema e trucchi per fare il cerchio perfetto

Nel primo giro lavorato intorno al centro puoi fare un numero di punti a piacere, nei giri successivi devi fare una serie di aumenti regolari, che si diradano man mano che ti allontani dal centro, per far restare il lavoro bello piatto ed evitare che si arricci in modo antiestetico e poco funzionale.

Lo schema per gli aumenti in cerchio prevede un aumento ogni punto del secondo giro, un aumento si e uno no per il terzo giro e via di questo passo, come puoi vedere esattamente nello schema grafico (che puoi scaricare e stampare) che trovi qui sotto, in fondo al post, sotto al video.

Invece nel video ti racconto come ovviare ad eventuali problemi che può dare lo schema di base, non sempre il risultato è quello sperato anche usandolo in modo perfetto, ma basta conoscere i piccoli segreti per sistemare il cerchio in base al problema che ti si presenta.

GUARDA ANCHE:   Cappottino per cani a crochet, un regalo di Marta e Sansone

Se si arriccia vuol dire che hai fatto troppi aumenti, basta diminuirli un po’ per risolvere.

Se si stringe a coppa vuol dire che gli aumenti sono troppo pochi, in quel caso ti basta aumentarli un po’.

Seguimi nel video qui sotto, buona visione e buon lavoro, se hai domande ti aspetto nei commenti.

https://youtu.be/MFyU4Ri1_oE

 

schema del cerchio perfetto

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.