Scuola di Uncinetto: come si fa il Punto Pavone o Peacock Stitch

Scuola di Uncinetto: come si fa il Punto Pavone o Peacock StitchGabriella mi ha chiesto informazioni sul punto che ho usato per creare il gilet turchese di qualche anno fa.

Prima o poi arriverà anche il pattern, ma intanto cominciamo con il punto che si chiama Punto Pavone o Peacock Stitch.

Nel gilet è lavorato dall’alto in basso quindi nel capo finito si vede rovesciato a testa in giù, ma per lavorarlo bisogna ovviamente capovolgere lo schema.

E’ un punto molto semplice ma da spiegare a parole diventa macchinoso, molto più semplice lo schema grafico che ho preparato qui sotto

Scuola di Uncinetto: come si fa il Punto Pavone o Peacock Stitch

Il punto è formato solo da catenella, maglia alta e punto gambero, sono solo questi punti di base che combinati tra loro formano il motivo fantasia ricco e in rilievo che vediamo. Si parte con un modulo da 22+3 catenelle e poi si lavorano i giri dispari con la fantasia di maglie alte e catenelle, mentre i giri dispari sono tutti a punto gambero in modo da non avere giri di ritorno voltati.

Prossimamente preparerò due video per spiegarvi come si leggono gli schemi in lineare come questo e in tondo, nel frattempo se avete difficoltà con i grafici ed i simboli il segreto è seguire bene la legenda e poi con calma il disegno punto per punto (cioè simbolo per simbolo) e non potete sbagliare.

Seguimi anche su Facebook:

Ricordate che gli schemi lineari partono da sinistra a destra per le prime catenelle e poi i giri dispari dal 1° in poi si leggono la contrario, cioè da destra a sinistra mentre quelli pari, dal 2° in poi, si leggono sempre da sinistra a destra.

GUARDA ANCHE:   Scuola di Uncinetto: il nodo d’inizio è una catenella oppure no?

Scuola di Uncinetto: come si fa il Punto Pavone o Peacock Stitch

Scuola di Uncinetto: come si fa il Punto Pavone o Peacock Stitch

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

2 Commenti ♥

  • Maggio 3, 2015

    Miriam

    Bello, chissà, magari quando arriverà il pattern proverò. ..
    Intanto ti ringrazio per il lavoro che fai per tutte noi.

  • Settembre 12, 2015

    edna regina barban rosa

    PARABENS AOS BELOS TRABALHOS ADOREI. OBRIGADA.

Lascia il tuo commento! ♥

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.