Esperimenti e lavoretti con i bambini: come fare una lava lamp

Ci sono alcuni esperimenti e ricerche fatte nei mesi scorsi con i miei bambini che non vi ho ancora fatto vedere, comincio oggi con questa lampada di lava fatta tutta con materiale riciclato.

In realtà non è una vera e propria lampada perché la luce non ce l’ha ma è molto simile a quelle tanto carine che si vedevano ai miei tempi (parliamo di anni ‘70-‘80 e anche prima) e che adesso sono tornate di moda.

Gli ingredienti sono tutti a costo zero e ce l’avete sicuramente già in casa:

– un barattolo di vetro o di plastica  con il coperchio

– colorante alimentare

– olio esausto della frittura filtrato o altro olio di recupero (è perfetto l’olio baby Johnson se ne avete e non lo usate come cosmetico)

– colla attaccatutto

Seguimi anche su Facebook:

Esperimenti e lavoretti con i bambini: come fare una lava lamp

Il procedimento è facilissimo.

Prima di tutto si mette acqua con qualche goccia di colorante fino a poco meno di metà capienza.

Poi si aggiunge l’olio, si chiude ermeticamente aggiungendo un po’ di colla all’imboccatura per evitare incidenti casalinghi e si capovolge il barattolo all’infinito per vedere le evoluzioni delle bolle colorate.

Se i vostri bambini sono piccoli cercate un barattolo di plastica…

Bambini grandi e piccoli (e anche molti adulti) si incantano per ore dando un po’ di tregua alla mamma che deve lavorare 😉

GUARDA ANCHE:   MissHobby, l’alternativa italiana a Etsy per vendere craft?

Altro effetto simile si ottiene con il barattolo della calma del metodo Montessori, dai un’occhiata al tutorial che avevo fatto qualche tempo fa in:

BARATTOLO DELLA CALMA MONTESSORI PER BIMBI GRANDI

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.