Tutorial bomboniera battesimo vestitino all’uncinetto

Come avevo promesso qualche giorno fa ecco il video-tutorial per la bomboniera da battesimo con il vestitino all’uncinetto.

L’ho mostrata su Instagram e sulla pagina Facebook e fa il paio con l’altro video tutorial, quello dedicato alla tutina salopette che puoi trovare cliccando qui, sempre fatta a crochet e sempre adatta per bomboniera da battesimo e baby shower.

Due modelli semplicissimi e veloci da lavorare, ma deliziosi.

Anche questa volta ti basta conoscere pochissimi punti di base: maglia alta, catenella e maglia bassissima, nient’altro.

Proprio su Facebook Jo mi ha chiesto di fare anche la spiegazione scritta, oltre al video, e così adesso ti racconto tutto e poi ti lascio il video sotto, in fondo al post.

video tutorial bomboniera vestitino all'uncinetto

La misura giusta di filo, che sia di lana o di cotone è una tua libera scelta, è quello adatto da lavorare con un uncinetto 2,5-3, io ho usato il cotone cablè nr. 4 come faccio spesso.

Seguimi anche su Facebook:

Per partire devi lavorare 15 catenelle e chiuderle a cerchio.

Il primo giro parte con altre tre catenelle, che sostituiscono il primo punto, e poi 29 maglie alte lavorate dentro al cerchio e poi una maglia bassissima per chiudere.

Il secondo giro, che va a terminare la parte alta, quella dello sprone, del vestitino parte ancora con tre catenelle per sostituire il primo punto e, a seguire, tutte maglie alte con un aumento ogni punti.

GUARDA ANCHE:   6 idee per fare dei puntaspilli particolari e fai da te

Per cominciare la gonnellina, e il terzo giro,  ancora tre catenelle per sostituire il primo punto e poi 9 maglie alte, si piega il cerchio lasciando 4 maglie alte del giro precedente da una parte e altre 4 dall’altra, si punta nella quinta prendendo entrambi i punti delle due metà del cerchio, per fermare lo sprone (guarda nel video dal minuto 7:24 per capire meglio) e si passa dall’altra parte a lavorare altre 9 maglie alte più la decima che andrà a prendere di nuovo entrambi i punti dello sprone piegato per fermarlo.

Il giro si chiude come sempre con una maglia bassissima nel primo punto lavorato (le tre catenelle all’inizio).

Adesso restano da fare i 3 giri per completare la gonnellina e l’ultimo di rifinitura con i merletti.

Quindi il 4° e 5° giro si fanno sempre a maglia alta con un aumento ogni 3 punti.

Il sesto giro si fa tutto a maglia alta senza più aumenti.

Il settimo giro, quello del merletto, si fa lavorando 2 catenelle volanti, un pippiolino (da 3 catenelle) e altre due catenelle volanti, poi si punta l’uncinetto nel terzo punto del giro precedente e si ferma il merletto con un m. bassissima e si ripete fino a terminare tutto il giro dell’orlo della gonna.

Alla fine di questo giro la bomboniera è terminata, puoi tagliare il filo, chiudere il punto e tagliare la codina.

GUARDA ANCHE:   Interviste all’Uncinetto: Alessandra - Di Filo in Filo

Quando ho mostrato le foto di questo progetto in divenire sulla pagina Facebook, Annalisa mi ha dato due suggerimenti molto interessanti per usare questi vestitini in modi alternativi, se non hai in vista un battesimo puoi farli, imbottirli con un sacchettino di tulle con dentro la lavanda, cucirli tutto in giro e metterli nell’armadio per profumare la biancheria.

Altra idea, sempre di Annalisa, e di farli di colori natalizi e di appenderli all’albero di Natale come decorazioni…

Su Facebook e su Instagram ho promesso anche il video tutorial delle gruccine di filo di metallo, prossimamente arriva quindi tienimi d’occhio sia qui che sui social Occhiolino

Come promesso ti lascio qui sotto il video con il tutorial completo, buona visione e se hai domande ti aspetto nei commenti.

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.