Come riordinare casa in un lampo dopo un attacco creativo

In questa casa soffriamo di una malattia che si chiama “attacco creativo”, grandi e piccoli ne sono affetti, io per prima, ma anche i miei bambini non scherzano!

Gli attacchi ci lasciano un po’ stanchi ma felici, il problema più grosso è quando arriva il momento di riordinare la casa, ci sono pezzetti di carta e cartoncino sparsi dappertutto, se l’attacco è mio ci sono anche pezzetti di fili colorati sul pavimento e sul tavolo.

Poi a secondo dei casi si trovano un po’ dappertutto: brillantini, colori, perline, gomitoli, uncinetti, colla, album e cartoncini colorati e chissà cos’altro.

Per evitare di andare in panico dopo ogni creazione ho stabilito una routine ferrea, con una serie di “attrezzi” fidati.

come riordinare casa in un lampo dopo un attacco creativo

Niente di difficile, anzi sono proprio gli attrezzi che mi permettono di riordinare molto velocemente anche dopo un attacco creativo terribilmente esplosivo.

Sia per me che per i bambini ho approntato delle “cassette” dove poter riporre tutti gli ingredienti per le creazioni: colori, colla, punch, ritagli di stoffa, perline, spago e via di questo passo vengono trasportati, dallo scaffale in cui sono riposti al tavolo dove andiamo a creare, nelle cassette, che altro non sono che scatole sufficientemente ampie per contenere tutto quello che serve.

Seguimi anche su Facebook:

Abbiamo una cassetta creativa a testa e ogni volta si riempie di tutto quello che serve, si usa per trasportarlo e poi per riportarlo a posto e riordinarlo dopo aver finito.

GUARDA ANCHE:   Sponsored Post: se ti piace la moda e hai un blog regalati qualcosa GRATIS

Le cassette sono ultra-comode e riducono i tempi del riordino in modo eccellente.

come riordinare casa dopp un attacco creativo

Dopo aver tolto gli ingredienti passiamo ad eliminare gli scarti di materiale che, durante il processo creativo, facilmente finiscono un po’ dappertutto, soprattutto su tutto il pavimento della stanza!

In passato usavamo la classica scopa e la paletta con il manico lungo, da qualche anno però siamo passati a un attrezzo molto più moderno e divertente da usare, tanto divertente che i miei figli se lo litigano e non c’è verso che lascino pulire qualcosa anche a me, è l’aspirapolvere senza filo Dyson V8 Absolute.

Ho notato che la stessa cosa accade anche con mariti e compagni, bambini e adulti di sesso maschile amano passare l’aspirapolvere se è un cordless Dyson Occhiolino

Un’altra cosa bella è che con la scopa classica raccogliere la porporina tutte le altre cose che finiscono sul pavimento è lungo e noioso, con la mia aspirapolvere si fa tutto in un lampo e non resta neppure un granello fuori.

Ormai sono affezionata a questo elettrodomestico, ho già avuto altre scope elettriche Dyson ma con questo V8 il signor Dyson si è superato, è più capiente, più potente, dura di più e soprattutto ha il nuovo sistema per lo svuotamento, non si tocca lo sporco, esce fuori da solo e va direttamente nel sacco della spazzatura.

GUARDA ANCHE:   Riciclo Creativo: cornici fai da te a costo zero

Noi non abbiamo problemi di allergie ma il filtro non fa uscire neanche il più piccolo allergene.

Devo dire ancora un pregio: è silenzioso, anche rispetto ai modelli precedenti sempre Dyson si sente un’enorme differenza di decibel, infatti riesco ad usarlo nei weekend quando i figli sono ancora a letto (o quando sono a scuola), altrimenti me lo rubano e mi dicono “Mamma pulisco io!”.

Qui sotto, nella diapositiva, Leon che si sente un supereroe Marvel con il “suo” V8 A bocca aperta

come riordinare casa in un lampo

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment