Scuola di Uncinetto: il tutorial del coniglio amigurumi DouDou

Ci siamo, è arrivato il nuovo appuntamento con il post offerto da Opitec Italia.

Sapete che raramente faccio gli amigurumi ma questa volta, presa dalla passione per il filato Eco Barbante di Hoooked Milano (qui lo vedi nel meraviglioso colore “Blossom”)ho preso in mano l’uncinetto per fare un coniglietto 3D che va bene sia da piazzare in bella vista in una collezione di piccole meraviglie a crochet, che per farsi abbracciare dai bambini e infatti l’ho chiamato DouDou.

Poi tra pochissimo è anche Pasqua quindi un coniglio ci stava proprio bene!

I tre pezzi di DouDou  sono ideati per essere modificati in modo da poterlo trasformare in altri animali modificando pochissimi elementi, anzi modificando solo le orecchie e il ricamo del muso: la pecorella, il cane, il gatto, persino il leone e tanti altri…

Scuola di Uncinetto: il tutorial del coniglio amigurumi DouDou

Come dicevo mi sono innamorata di questo cotone ecologico, per prima cosa perché è bellissimo, in seconda battuta perché è completamente riciclato e in terza battuta perché è sostenuto e resistente al punto giusto per realizzare tantissimi tipi di progetti diversi, gli amigurumi sono uno di questi.

Il pattern di DouDou per ora è libero ma non resterà free a lungo quindi approfittane subito, comincia a fare subito il tuo DouDou, per terminarlo bastano poche ore, ovviamente dipende da quanto in fretta lavori tu ma indicativamente in 4-6 ore di lavoro è pronto.

Seguimi anche su Facebook:

Usando il filato Eco Barbante di Hoooked Milano (che puoi acquistare nei vari colori a questo link) e l’uncinetto numero 4 il DouDou finito viene alto 20 centimetri, la misura giusta sia per regalarlo ad un bimbo, sia per farlo diventare una decorazione speciale per casa.

Scuola di Uncinetto: il tutorial del coniglio amigurumi DouDou

Per prima cosa si parte con le orecchie, la lavorazione è in ovale ad una estremità dell’orecchio e lineare all’altra estremità, in modo che l’estremità lavorata in ovale sia arrotondata, mentre quella lavorata in  modo lineare sia dritta e possa essere cucita alla sommità della testa.

Per ogni orecchio parti con 24 catenelle , punta l’uncinetto nella terz’ultima catenella e lavora un primo giro lineare a maglia bassa, alla fine del giro non devi salire ma devi fare altre due magli basse nell’ultima catenella e girare intorno lavorando altre maglie basse sull’altro lato fino ad arrivare in fondo alla catenella di base. A questo punto puoi fare una catenella per cominciare il giro e tornare indietro, facendo di nuovo l’ovale, fino alla fine.

Ripeti o stesso procedimento per altri due giri avanti e indietro intorno all’orecchio. Poi taglia il filo lasciando una gugliata di circa 40 cm. e chiudi il punto.

Se hai difficoltà con la parte di orecchio da lavorare in ovale rileggiti come si fa un ovale perfetto cliccando qui.

Scuola di Uncinetto: il tutorial del coniglio amigurumi DouDou

Dopo aver terminato le due orecchie si cominciano testa e corpo che sono un tutt’uno.

Parti con l’anello magico e 7 maglie basse all’interno ma alla fine non fare la maglia bassissima per chiudere il giro.

Per la testa ed il corpo di DouDou lavoreremo tutto a spirale, quindi senza mai chiudere il giro. Io vado a occhio ricordandomi in quale punto finisce ogni giro, se hai paura di dimenticarlo e fare confusione metti un marcapunto nella settima maglia bassa del primo giro appena fatto.

Continua a lavorare facendo il secondo giro con un aumento per ogni m.bassa del giro precedente.

Al terzo giro fai un aumento ogni due maglie del giro precedente.

Al quarto giro fai un aumento ogni 4 maglie del giro precedente.

Al quinto giro basta aumenti, lavora un punto normale per ogni punto di base.

Stessa cosa per altri 3 giri, dal sesto all’ottavo.

A questo punto prendi un pezzo di filo, sempre uguale a quello che stai lavorando, e un ago la lana, bisogna cucire le orecchie alla testa, perfettamente ai lati a cavallo del sesto giro.

Ferma bene i punti all’interno della testa e procedi con l’amigurumi.

Lavora ancora senza altri aumenti e diminuzioni per altri 4 giri, dal nono al dodicesimo giro.

Al 13° giro cominciamo a fare le diminuzioni (usa la tecnica della diminuzione invisibile), devi fare solo due diminuzioni ai lati della testa, proprio sotto alle orecchie.

Il 14° giro devi lavorarlo esattamente come quello precedente ma facendo solo una diminuzione per ogni lato della testa, proprio sotto alle orecchie.

Il 15° giro comincia ad allargarsi con due aumenti fatti sempre ai lati della testa.

16° giro tutto normale a maglia bassa, senza aumenti né diminuzioni.

A questo punto inserisci gli occhietti (io non avevo quelli fatti apposta e ho usato due fermacampione rotondi da scrapbooking, di colore nero) e ricama il nasino con un filato di lana sottile o di cotone nero o marron scuro.

Ferma i fili del ricamo all’interno della testa, inserisci un po’ di ovatta sintetica per imbottire la testa e poi riparti con l’amigurumi.

17° giro sempre a maglia bassa con due aumenti per parte, fatti sempre ai lati del corpo.

18° giro sempre a maglia bassa con un aumento per parte, fatti sempre ai lati del corpo.

19° – 22° giro tutto normale a maglia bassa, senza aumenti né diminuzioni.

23° giro sempre a maglia bassa con due aumenti per parte, fatti sempre ai lati del corpo.

24° giro sempre a maglia bassa con un aumento per parte, fatti sempre ai lati del corpo.

25° – 30° giro tutto normale a maglia bassa, senza aumenti né diminuzioni.

Da questo momento ricominciano le diminuzioni.

31° giro sempre a maglia bassa con una diminuzione per parte, fatte sempre ai lati del corpo.

32° giro tutto normale a maglia bassa, senza aumenti né diminuzioni.

33° giro sempre a maglia bassa con due diminuzioni per parte, fatte sempre ai lati del corpo.

34° giro sempre a maglia bassa con tre diminuzioni per parte, fatte sempre ai lati del corpo.

35° giro sempre a maglia bassa con una diminuzione alternata ad un punto normale per tutta la parte posteriore e laterale del corpo, la parte anteriore invece va fatta a maglia bassa normale sen aumenti né diminuzioni.

A questo punto puoi imbottire il copro con l’ovatta sintetica aiutandoti con un uncinetto di diametro più grande per spingere bene dentro il tutto.

36° giro sempre a maglia bassa con una diminuzione per ogni punto del giro precedente.

37° giro sempre a maglia bassa con una diminuzione per ogni punto del giro precedente.

A questo punto ti resta solo una piccolissima fessura nella parte inferiore di DouDou, prendi una gugliata di filo rosa e l’ago da lana e cuci, chiudendo perfettamente l’apertura.

Per fermare e nascondere il filo fallo passare più volte all’interno dell’amigurumi con l’ago e poi taglia l’eccedenza.

Dou Dou è pronto.

Accorciando un po’ le orecchie e alternando il Punto Pois o il Punto nocciolina alla maglia bassa in corrispondenza del corpo puoi trasformare il coniglietto in una pecorella, altro soggetto perfetto per la Pasqua imminente, magari usando il filato Eco Barbante nel colore Almond…

Io ho in programma di fare realizzare vari animali modificando questo modello di base e sicuramente ne riparliamo prossimamente, intanto buon lavoro…

Scuola di Uncinetto: il tutorial del coniglio amigurumi DouDou

Questo post è offerto da Opitec.

opitec

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Lascia il tuo commento! ♥