sabbiarelli: ideali per bambini a carnevale e per mamme per un giardino zen DIY

Questo è un post ad altissimo tasso di creatività ed è a base di Sabbiarelli, se non li conoscete ve li racconto brevemente: sono dei pennarelloni che invece dell’inchiostro contengono la sabbia colorata proveniente dagli scarti di lavorazione del marmo.

Visto che a me non piace buttare niente ma riutilizzare tutto l’idea creativa e riciclosa di questa azienda veronese che lavora il marmo italiano mi piace da pazzi.

Hai mai colorato on la sabbia come se usassi i pennarelli?

L’idea ovviamente è dedicata ai bambini e alle mamme, la sabbia del marmo bianco viene tinta con colori rigorosamente ecocompatibili e sicuri e quindi non ci sono pericoli da 3 a 12 anni, ma io dico da 3 a 99 anni e poi vedrai perché…

Insieme ai Sabbiarelli ci sono i set con le sagome adesive con tantissimi temi, in questo periodo ovviamente c’è lo speciale Carnevale con maschere di tutti i tipi da colorare e poi utilizzare alle feste ma anche a casa, perché no?sabbiarelli: ideali per bambini a carnevale e per mamme per un giardino zen DIY

Ma bando alle ciance perché questo sarà un post pieno di idee, non perdiamo tempo.

Il modo normale per usare i Sabbiarelli è quello classico, con una bella sagoma prestampata, i pennarelloni di tanti colori e lo spellicolino i bambini partono all’avventura di questo bellissimo (e nuovissimo) modo di colorare.

Seguimi anche su Facebook:

Noi abbiamo preso due set di maschere e ci siamo dati alla pazza gioia, cominciando con il delizioso gattino tigrato che Leon ha subito provato.

sabbiarelli: ideali per bambini a carnevale e per mamme per un giardino zen DIY

Ma poi mi è venuta in mente un’idea fatta in passato per cui i rimasugli di Sabbiarelli sono perfetti (se non ci sono rimasugli non mi vergogno a ire che ne ordinerei degli altri per fare anche questi miei lavoretti da grandi!) e un’altra nuova nuova che mi serve tanto in questo periodo, perché sono più stressata e nervosa del solito.

Non è mica giusto che si divertano solo i bambini, vogliamo divertirci anche noi mamme, dico bene???

La prima idea è quella dei giardini zen con le piantine grasse, la sabbia e i sassi che avevo fatto qualche anno fa e che trovi cliccando qui se vuoi copiarla.

La seconda è fresca fresca di questi giorni, sono ancora giardini zen ma sono quelli più classici con un contenitore basso, la sabbia colorata dei Sabbiarelli e il rastrellino in legno per rastrellare e mandare via lo stresso proprio come un monaco buddista!

sabbiarelli: ideali per bambini a carnevale e per mamme per un giardino zen DIYsabbiarelli: ideali per bambini a carnevale e per mamme per un giardino zen DIY

Adesso ti svelo come l’ho fatto a costo quasi zero, anzi ti dico brevemente qualcosa e poi ti lascio un video esplicativo con dentro tutto il mio sapere sui Sabbiarelli, dalle maschere ai giardini zen Occhiolino

Tanto per cominciare ho comprato un sottovaso rotondo, ma l’ho cercato in un colore vivace e bellissimo come il viola che vedi nelle foto, insieme al sottovaso ho comprato anche una confezione di bacchette cinesi di legno e ho aggiunto questi ingredienti per realizzare il tutto: piantine senza radice, seghetto da legno e colla a caldo.

Con le bacchette cinesi ho costruito, tagliando e incollando, il rastrellino (vedrai com’è facile nel video), poi ho versato la sabbia gialla nel sottovaso, che con il colore viola diventa un abbinamento bellissimo, ed ecco pronto il mio giardino zen.

Qui sotto metto ecco il mio video dove vi racconto tutto, dalla mascherina del gattino tigrato fino al modo di riutilizzare in modo GENIALE i Sabbiarelli anche per noi mamme.

Poi raccontami nei commenti cosa ne pensi.


Questo post è offerto da Sabbiarelli per #carnevalesabbiarelli.

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment