Guest Post: Sai disegnare un albero? Ce lo insegna Bruno Munari!

Venerdì pomeriggio è il momento giusto per un nuovo Guest Post, vero?

Parliamo di arte e di creatività per bambini, quella che in gergo si chiama “didattica dell’arte” e che qui è spesso di casa perché fare arte con i bambini non solo è possibile ma è anche bellissimo.

Ne parliamo insieme a Silvia e agli insegnamenti di Bruno Munari!

Silvia, insieme a Monica, è la fondatrice del blog zebrart.it che da progetto editoriale si è felicemente trasformato anche in associazione culturale che offre laboratori per musei, scuole e aziende, insieme a tanti altri servizi.

Questo è un guest post da leggere e da fare con le mani tra i colori, leggitelo tutto e ricordati di seguire Zebrart anche su twitter e su Facebook.

Vuoi propormi un guest post? Contattami

In questo post ci dedicheremo al disegno dell’albero.

Seguimi anche su Facebook:

È uno sei primissimi soggetti che i bambini osservano e riproducono (come la casa, il cuore e i genitori) ed è anche quel soggetto dal quale più difficilmente i bimbi nella scuola primaria riescono a discostarsi dallo stereotipo! Le chiome dell’albero non sono certo delle nuvolette!

Uno dei pionieri della didattica dell’arte, Bruno Munari, a tal proposito ha scritto ( e disegnato) un bellissimo testo per bambini: Disegnare un albero…scopriamo tutto nel dettaglio!

Guest Post: Sai disegnare un albero? Ce lo insegna Bruno Munari!

Conosci Bruno Munari?

Chi si occupa di didattica a tutti i livelli, dagli insegnanti per arrivare anche ai genitori ( e non mi dite che non si combatte tutti i giorni a casa con la didattica e l’educazione :D) dovrebbe conoscere il grande Bruno Munari.

Per chi come me poi ha fatto della didattica dell’arte il suo lavoro…beh che dire, è una di quelle figure da conoscere a memoria, rispettare e “adorare”!

Bruno Munari non solo si è occupato e ha scritto di pedagogia ma è stato allo stesso tempo un artista eclettico, un designer e in prima persona un operatore didattico, quando ancora questa qualifica professionale neanche esisteva!

Munari nasce nel 1907 e si trasferisce appena maggiorenne a Milano, prima di allora passa la sua infanzia e adolescenza nella campagna milanese dove trarrà ispirazione per le innumerevoli sue sperimentazioni.

A Milano entrerà a far parte del secondo futurismo e sarà tra i fondatori del MAC, il Movimento per l’Arte Concreta, insieme a A. Soldati e G. Dorfles.

Guest Post Sai disegnare un albero Ce lo insegna Bruno Munari!

La sua produzione artistica così come quella da designer sarà sempre improntata alla sperimentazione dei materiali e alla ricerca sull’arte cinetica.

Parallelamente alla sua carriera artistica Munari si dedica all’insegnamento e alla sperimentazione rivolgendosi alle nuove generazioni, con l’obiettivo di creare future classi di menti creative!

È del 1977 il primo laboratorio didattico munariano progettato presso la Pinacoteca di Brera, poi nel 1979 a Faenza e sempre nello stesso anno l’esperienza dei primi laboratori tattili presso Palazzo Reale di Milano, la parola d’ordine con Bruno Munari è “Vietato non toccare”!!!

Sai disegnare un albero Ce lo insegna Bruno Munari!

Come si disegna un albero? Proviamoci anche noi!

E voi avete mai osservato come cresce un albero in natura? Che forma hanno i suoi rami? E i vostri bimbi come disegnano l’albero?

Bruno Munari ha scritto tantissimi testi di didattica dell’arte ma ce n’è uno in particolare che dedica all’esperienza del disegno dell’albero: uno dei primi soggetti ad essere disegnato dai bambini e anche l’ultimo ad essere sdoganato come stereotipo per passare poi alla rappresentazione/disegno dal vero.

Bruno Munari in Disegnare un albero ci fa notare innanzi tutto che in natura ogni ramo normalmente si biforca formando sempre delle lettere “V”. Ovvio che gli alberi crescono in maniera diversa a seconda di quanta luce vedono e a quanto vento sono esposti, ma questo schema di crescita a “V” si ripete in maniera costante.

Come fare dunque a disegnare un albero che sia un po’ più realistico delle classiche chiome a nuoletta?  Proviamo a disegnare un tronco, ripartiamolo in due rami grandi disegnando una “V” e procediamo per ciascuno in questa maniera, nelle foto vedi qualche esempio 😉

Allora, come è venuto il vostro albero? Siamo curiose di vedere le vostre foto!

Sai disegnare un albero_Ce lo insegna Bruno Munari!

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment