Dormire bene favorisce la creatività? Si, Lo dice anche la scienza

In questo periodo sto affrontando un bel “blocco creativo” con i fiocchi, da quando ho fatto il trasloco (a maggio!) ho duemila pensieri e cose da risolvere in testa e la mia creatività si è messa un po’ in disparte.

Sto cercando di risolvere la situazione perché voglio tornare creativa come e più del solito e sto studiando un bel po’ di cose sul tema.

Ho scoperto che un buon sonno favorisce la creatività (negli ultimi tempi con mille pensieri sto dormendo proprio male, anzi malissimo).

Ci sono vari studi su questa cosa, quella che mi sembra più centrata e più chiara è una ricerca americana, pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences, che ha dimostrato quanto il sonno, in particolare nella fase REM, sia importante per aiutarci a sviluppare intelligenza e creatività.

Dormire bene favorisce la creatività - Si, Lo dice anche la scienza

La spiegazione che collega il buon sonno alla creatività è, secondo gli scienziati, che durante la fase REM il cervello riesce molto meglio a collegare tra di loro informazioni apparentemente senza relazione, riesce a trovare un filo logico tra le informazioni immagazzinate quando siamo svegli e fa associazioni di idee, integrazioni e ragionamenti che, quando siamo in stato attivo non riesce a fare perché è distratto bombardato da troppe informazioni contemporaneamente.

Quindi il sonno ci permette di “mettere ordine” tra tante cose viste, sentite e captate durante la giornata e poi di correlarle tra loro per sviluppare nuove idee.

Seguimi anche su Facebook:

In effetti è proprio così che di solito si attiva la mia creatività, metto insieme tantissimi input diversi per trovare le nuove idee in tema di riciclo, uncinetto e creazioni varie…

Tu come dormi? Sei anche tu in una fase di calo creativo?

Per migliorare il sonno ho deciso di provare un materasso nuovo e ho trovato Emma!

Emma è un materasso costruito interamente in Europa (nel cuore della Germania) certificato da OEKO-Tex® 100.

Il materasso Emma è appena arrivato in Italia ma è piaciuto già tanto anche in Francia e in Olanda.

Non sto a scendere nel dettaglio sui materiali interni perché puoi trovare tutte le specifiche qui sul sito omonimo, ma posso dirti che è COMODISSIMO, è bello spesso (così non mi sembra di dormire direttamente sulle doghe!) e si trova in 20 formati diversi, per tutte le misure di letto.

Ad esempio io ho un letto etnico artigianale che ha una misura particolare e con Emma non ho avuto i soliti problemi del passato.

In aggiunta c’è la prova per 100 giorni, te lo consegnano gratis, lo provi a casa e ci dormi sul serio, se poi non sei soddisfatto chiami e vengono a ritiralo gratis e ti rimborsano interamente i soldini, comodo vero?

Per migliorare ancora sonno e ritrovare la mia creatività il cambio di materasso è solo il primo step, in più sto cercando di:

1. ridurre lo stress

Dopo la scelta del materasso perfetto questo è il punto più difficile, ridurre lo stress quando si è da soli a gestire una famiglia con due figli in età scolare non è facile ma sto cercando di impormi ritmi più lenti e soprattutto meno pensieri.

Sono una di quelle persone che ha la mente sempre in fermento e per riuscire a silenziarla almeno un po’ sto provando con il punto 2 qui sotto…

2. meditare e rilassare la mente

Ecco, come dicevo sopra, un pochino di meditazione la sto provando per rilassare la mia mente iperattiva prima di andare a nanna.

3. mangiare più sano

Inutile che ti dica che io sono una gran golosa e amo mangiare dolciumi (ti ricordi la mia ricetta per la focaccia con fragole e cioccolato???) quindi mi sto dando una bella regolata Occhiolino

Questo post è offerto da Emma Materasso.

IMG_0399

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment