Blogger per Lavoro con Passione: fac-simile fattura nuovo regime forfettario

Eccomi con un altro post della rubrica Blogger per Lavoro con Passione, l’avevo promesso nel post di ieri che avrei scritto del Nuovo Regime Forfettario, arrivato con tante novità in questo 2016, ed è una cosa talmente importante che non perdo tempo, lo faccio immediatamente…

Ci sono nuove regole per l’accesso a questo regime agevolato per chi ha già la Partita Iva o per chi deciderà di aprirla quest’anno, le regole sono più eque rispetto a quelle degli anni precedenti e così anche le piccole attività e i liberi professionisti che non superano i 30.000 euro all’anno di fatturato possono beneficiarne.

Per chi comincia la tassazione è ultra vantaggiosa, ed è comunque buona anche per chi ha già aperto Partita Iva da anni.

Per capire bene se potete aderire leggetevi questo post che chiarisce bene tutte le agevolazioni e tutti i requisiti per l’accesso, poi rivolgetevi al commercialista.

Io da quest’anno rientro di nuovo e ne sono molto felice, purtroppo ci sono alcune cosette da sistemare per fare le fatture nel modo giusto.

Blogger per Lavoro con Passione: fac-simile fattura nuovo regime forfettario

In questi giorni mi sono messa al lavoro per modificare il modello della fattura che usavo fino al 31 dicembre scorso, con le nuove regole non va più bene: ho dovuto aggiungere alcune note obbligatorie per chi rientra nel nuovo regime forfettario e ho dovuto modificare quasi tutto eliminando l’Iva e la ritenuta d’acconto.

Seguimi anche su Facebook:

Ho smanettato alcune ore per ottenere il risultato che volevo ma alla fine ce l’ho fatta e posso tenere solo per me una cosina così utile?

Certo che no, infatti la condivido con voi: se rientrate nel nuovo regime forfettario o se avete in programma di aprire la Partita Iva come libero professionista (ad esempio nel campo blog o social media) basta iscriversi alla mia newsletter per scaricare il modello di fattura per nuovo regime forfettario in formato xls, modificarlo con i propri dati, con i dati del cliente e quelli per il pagamento (banca, IBAN e BIC) e poi riutilizzarla all’infinito per fare le fatture, nel modulo vero e proprio non serve toccare nulla a parte l’inserimento delle voci e degli importi e in fondo verrà fuori il totale e l’importo netto da versare con l’aggiunta del 4% per la rivalsa parziale INPS e i 2,00 euro per la marca da bollo.

Se siete soliti fare fatture inferiori ai 77,47 euro potete eliminare la dicitura nella casella riservata al bollo che in quei casi non è dovuto.

Per scaricare il tutto basta iscriversi alla mia newsletter mensile cliccando sul bottone qui sotto.

Iscriviti alla Newsletter mensile e scarica il Blog Planner

Dopo esservi iscritti riceverete il link per scaricare il Blog Planner direttamente al vostro indirizzo di posta elettronica, nell’ultima email di conferma per la Newsletter mensile.

Questa eNewsletter non è un modo per ricevere la comunicazione dei nuovi post che pubblico (per questo puoi seguirmi tramite il feed) ma è un appuntamento che arriva una sola volta al mese e in cui manderò approfondimenti diversi e riservati solo per chi è iscritto.

Utile, vero?

P.S. siete già iscritti alla newsletter mensile?

In questo caso appena riceverete il nuovo numero della newsletter troverete in fondo anche i link a tutti i regalini per gli iscritti, che per ora sono 3 (uno più utile dell’altro) ma che continueranno a crescere 😉

Qui sotto un Preview della fattura con i dati da modificare, quella che da scaricare ovviamente non ha il watermark al centro 😉

modello fattura nuovo regime forfettario

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

4 Commenti ♥

  • gennaio 9, 2016

    ValeviL

    Ciao, ho aperto la partita Iva l’anno scorso, ma ricordo che fra il regime forfettario e quello dei minimi era più conveniente quello dei minimi, nel caso sia ancora possibile l’iscrizione, ti consiglio di controllare se nel tuo caso è preferibile l’altro a questo che hai ora. 😉

    Ciao e buon proseguimento 🙂
    PS: ma è una newsletter diversa da quella che ho già attiva?! O.o

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 9, 2016

    Alessia

    @ ValeviL:
    ciao, il regime dei minimi quest’anno non esiste più, poteva essere scelto solo entro il 31 dicembre 2015 ma per me non va bene perchè io la PI ce l’ho da anni, anzi ne ho avute due e quindi nisba 🙂 Invece il nuovo forfettario è per (quasi) tutti quelli che restano sotto i 30,000 euro di fatturato annuo.
    La newsletter è sempre la stessa, se sei già iscritta arriverà il link per scaricare il modello di fattura (e i regalini precedenti) con il prossimo invio, che è imminente.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • maggio 8, 2016

    Roberto

    Salve.
    Nella dicitura imposta di bollo assolta… ID xxxxxxxx

    Per costa sta quell’xxxxxxxx ??

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • maggio 9, 2016

    Alessia

    Ciao Roberto, sulla copia della fattura al posto di xxx devi mettere il numero del bollo che apponi sulla fattura originale di importo superiore a € 77,47

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥