Carnevale fai da te: la maschera da sacco dell’immondizia in 5 minuti

Ieri sulla pagina Facebook mi ha scritto un messaggio privato Francesca, cercava un’idea per travestirsi da sacco dell’immondizia insieme ad un gruppo di altre mamme.

L’idea mi è sembrata carinissima e mi è subito balenata l’idea giusta per realizzare questa maschera in 5 minuti e a costo zero, anzi sotto zero.

Detto e fatto appena Leon è tornato da scuola ci siamo messi al lavoro e quello che vedete è il risultato.

Ingredienti super semplici e altrettanto economici: un sacco dell’immondizia a piacere (noi abbiamo usato quello verdone scuro dedicato ai giardini), delle imbottiture per i pacchi di quelle a sacchetto con l’aria dentro, cartoncino bianco, matita, forbici e un nastrino in tinta.

La prima mossa da fare è tagliare, sul fondo del sacco, due fori per le gambe e l’importante è che siano strettini, cioè giusti giusti per far passare i piedi.

Quando il sacco è infilato si procede ad altri due fori strettini per far passare braccia e spalle e si finisce di indossare.

Carnevale fai da te: la maschera da sacco dell’immondizia in 5 minuti

Seguimi anche su Facebook:

A questo punto si inserisce l’imbottitura.

Con il nastrino si stringe il sacco intorno al collo e si fa un bel fiocchetto, occhio ovviamente che il tutto non sia troppo stretto.

Per completare l’opera ho disegnato sul cartoncino bianco le lettere per la scritta RECYCLE, le ho ritagliate e le ho applicate al sacco con qualche pezzo di biadesivo e voilà, travestimento pronto e finito.

GUARDA ANCHE:   Le ciotole gommose e fatte a mano WEB continuano a nascere

A me piace un sacco :mrgreen: e può risolvere un dramma last minute per grandi e piccoli invitati ad una festa in maschera!

Carnevale fai da te: la maschera da sacco dell’immondizia in 5 minuti

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment