Vita online: Come puoi sostenere le blogger che ami.

Oggi non parlo di creatività nel solito modo, ne parlo per vie traverse ispirata da un post trovato per caso su un blog in lingua inglese che non leggo abitualmente, anzi che non conoscevo proprio fino allo scorso venerdì.

Il blog è http://wheremyheartresides.com/ ed è di proprietà di Ashley, fotografa, scrittrice e mamma americana che nel post how to support the bloggers you love. racconta quanto è importante sostenere i blog che si amano e come è possibile farlo in 8 punti semplici ed efficaci.

Leggeteveli perché sono tutti belli e ad ogni punto io ho riflettuto un sacco e mi sono resa conto che spesso siamo così presi dalla fretta da non renderci conto che dietro alle altre tastiere, dietro ad ogni blog che visitiamo c’è sempre una persona vera, qualche volta sarà più affine a noi e al nostro sentire, altre volte  i punti di contatto sono pochi, altre volte ci troviamo ai poli opposti e ci sembra di essere lontani anni luce e magari sentiamo quasi una sensazione di “fastidio”, ma in ogni caso l’altra persona ha un cuore, un viso, due occhi e un sacco di problemi d risolvere, proprio come abbiamo noi.

Io cercherò di ricordarlo più spesso.

6. Visita i loro blog prima di fare shopping su Amazon (e clicca sul loro link di affiliazione) .

Inutile dire che io sono d’accordissimo con lei, non ci costa niente cliccare sul link dell’affiliazione Amazon di uno dei blog che amiamo prima di fare un acquisto, in modo da riconoscere una piccola parte del nostro ordine a quella persona che ci allieta ogni giorno con idee e parole interessanti.

Per noi vuol dire perdere un minuto di tempo, per lei (o lui) può voler dire un sorriso e un piccoli aiuto a fine giornata per poter continuare ad offrirci quella parentesi di piacere quando leggiamo il suo spazio.

Seguimi anche su Facebook:

1. Lascia un commento .

Allo stesso modo lasciare un piccolo commento ogni tanto, anche solo per far sapere che ci siamo e che ammiriamo quello che scrive, è una piccolo gesto, tanto piccolo che non costa niente ma che può far felice il suo cuore, stessa cosa per le interazioni sui social media, a me fa un gran piacere quando vi leggo, quando mi rispondete su Facebook o su altri canali sociali e insomma, lo sappiamo, fa piacere a tutti i blogger :mrgreen:

Vita online: Come puoi sostenere le blogger che ami.

3. condividi i loro contenuti .

Condividere i contenuti delle blogger che amiamo , secondo me, è importantissimo ed è uno dei più bei segnali di stima che si possano fare con un click.

Anche con il telefono condividere su Facebook, su twitter, su Pinterest e sui vari social network è proprio questione di un attimo.

Facciamolo a più non posso ma ricordiamoci sempre di farlo bene, niente pinnate delle foto dirette, ad esempio, condividiamo i post per intero, dove oltre all’immagine possiamo trovare tante altre informazioni che quella blogger, quella persona, ha scritto apposta per condividerle con i lettori e con chi guarda quella foto,  perché è quella la ricchezza di un blog e separando le cose non si sostiene l’autore ma allo stesso tempo si perdono dei pezzi, dei frammenti importanti del discorso.

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

8 Commenti ♥

  • ottobre 6, 2014

    Saosina

    Sorry, non ho capito cosa vuol dire “cliccare sul link di affiliazione ad Amazon”. Dove lo trovo?

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • Alessia mi trovi d’accordo su tutta la linea!Credo che il mondo delle blogger americane sotto questo aspetto sia di sicuro più generoso rispetto alle italiane,da noi ancora vince troppo l’invidia a mio modesto parere!Io devo commentare di più,ma con lo smartphone ogni volta è una lotta!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 6, 2014

    Anna

    Ciao Alessia, devo dire che il punto 4 (Buy them coffee) è fantastico, se si potesse fare anche in Italia immagino che prima o poi anche gli Ads si pagherebbero in caffè! 🙂 🙂

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 6, 2014

    Alessia

    @ Francesca – il caffè delle mamme:
    ciao Francesca, anch’io, sono la prima a dover sostenere di più 😀

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 6, 2014

    Alessia

    @ Anna:
    😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 6, 2014

    Alessia

    @ Saosina:
    ciao, non tutte le blogger hanno un’affiliazione ad Amazon ma quando ce l’hanno basta trovare un post in cui consigliano libri o altri prodotti (ad esempio nel mio caso come questo post qui=> http://www.school-of-scrap.com/2013/costruire-giocattoli-una-selezione-di-libri-utili/) e cliccando su uno dei titoli dei libri si accede ad Amazon tramite il link di affiliazione, vuol dire che se tu compri qualsiasi cosa in quel momento (dopo il click), anche se non quel libro che hai cliccato, Amazon riconoscerà una piccola percentuale a me che sono affiliata sull’importo del tuo ordine perchè tu sei passata dal mio blog prima che dal sito di Amazon, in pratica come se io ti avessi consigliata. Ma ovviamente tu non spendi niente in più, tu non te ne accorgi ma mi fai un piccolo regalo (che io poi accumulo come fossero bricioline e uso per comprare qualche librino che mi piace 😉 ).

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 7, 2014

    marzia

    ciao Alessia, hai proprio ragione!
    non sempre ci fermiamo a pensare che lasciare un saluto o condividere i contenuti degli articoli dei nostri blogger preferiti possa fargli piacere. Io lo ho imparato adesso che sono a mia volta blogger. Ricevere un messaggio (sui social media o meglio ancora sul blog) mi riempie di gioia e mi da la carica e l’entusiasmo per continuare. Se poi le persone che mi seguono, oltre ad apprezzare con il loro “mi piace” il mio post, lo condividono mi rende ancora piu’ soddisfatta del lavoro che faccio. Hai ragione, alcuni gesti costano veramente poco in termini di tempo e fatica ma rendono migliore la giornata di chi gia’ seguiamo. Il punto di buy them a coffee mi fa sorridere, come e’ diverso lo stile di vita americano rispetto al nostro!!! a me si potrebbe dire di regalarmi qualche minuto di navigazione con la chiavetta wifi!!!!
    nonostante cio’, il mio buon proposito e’ di impegnarmi a commentare ancora di piu’, condividere e fare sapere quanto apprezzi il lavoro delle blogger che seguo, a cominciare con te!!!
    buon lavoro e buona giornata
    Marzia

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 8, 2014

    Melitta

    Molto interessante, grazie 🙂

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥