Uncinetto: porta lavoro da viaggio riciclando la scatola del caffè

In questi giorni avevo bisogno di un modo per portarmi il lavoro a crochet che sto finendo (la tovaglietta a file per San Valentino), però è un lavoro delicato, volevo trovare una soluzione per poterlo lanciare in borsa in un nanosecondo senza paura di rovinarlo….

Una busta di nylon o di stoffa non mi sembrava sufficiente!

L’idea è arrivata guardando dove ripongo tutti i materiali di riciclo, le scatole di latta del caffè hanno la misura giusta per i lavoretti piccoli che si fanno con un solo gomitolo come quello che ho in corso in questo momento.

Io veramente amo i lavori veloci, chi mi segue lo sa già, quindi potrò riutilizzare questa idea molto spesso.

Uncinetto: porta lavoro da viaggio riciclando la scatola del caffè

Questo barattolo ha forma e misura perfette per contenere il tutto e per non essere troppo ingombrante quando lo metto in borsa.

Il tappo è a vite e non a pressione così non c’è il rischio che si apra durante i viaggi avanti e indietro per fare le commissioni oppure durante i tragitti in treno o in autobus.

Seguimi anche su Facebook:

L’imboccatura leggermente più stretta del corpo mi permette di lavorare e tirare il filo dal gomitolo senza che questo esca fuori rotolando dappertutto.

Un meraviglia di riciclo e non potevo non mostrarvela :mrgreen:

P.S. e dentro ci sta anche l’uncinetto se non è lunghissimo, il mio ci sta giusto di misura inclinandolo leggermente.

GUARDA ANCHE:   Questa settimana su Starbene n. 10 le mie idee per borse fai da te con il riciclo

Uncinetto: porta lavoro da viaggio riciclando la scatola del caffè

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment