Arriva la Befana: facciamo la calza dolce di pasta frolla

Lo sapete, ogni anno qui si fanno delle calze nuove e fatte a mano, ne abbiamo preparate di stoffa con i ritagli, di carta con la carta del pane, ancora di carta ma colorata e fatta con la tecnica dell’origami, di plastica colorata con le buste della spesa, fatta a zampetta ancora di plastica riciclata, nel 2011 avevamo fatto i cappelli al posto delle calze.

Questa volta avevo un buco nero, nessunissima idea di che materiale usare per costruire la nostra calza 2014…

L’illuminazione mi è venuta per caso, ho scovato delle calze meravigliose e dolcissime su un blog che si chiama In cucina con me e ho preso spunto per rifarle a modo mio.

Prima ho cercato tutti i dolcetti da applicare sopra e poi la realizzazione vera e propria è veloce e facilissima, una ricetta che si può fare tranquillamente insieme ai bambini.

Arriva la Befana: facciamo la calza dolce di pasta frolla

Il primo step è di preparare la calza ritagliata nella pasta frolla, pasta frolla che si può fare in velocissimamente con la ricetta delle sorelle Simili oppure comprare già pronta surgelata o nel banco frigo.

Cottura in forno caldo a 200° finché non è dorata e si parte con le decorazioni, applicando i dolcetti con il cioccolato fuso a bagnomaria.

Seguimi anche su Facebook:

Io ho messo canestrellini, pastiglie di cioccolato, smarties, piccole meringhe, baci di dama divisi a metà e altri biscottini di pasta frolla fatti con i ritagli delle calze, il tutto “incollato” con il cioccolato fuso.

GUARDA ANCHE:   Facciamo vasi a pois riciclando bottiglie di vetro

Poi ho scritto anche un bel “W la Befana:mrgreen:

Arriva la Befana: facciamo la calza dolce di pasta frollaArriva la Befana: facciamo la calza dolce di pasta frollaArriva la Befana: facciamo la calza dolce di pasta frollaArriva la Befana: facciamo la calza dolce di pasta frolla

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment