Scuola di Uncinetto: come chiudere il punto lavorando a spirale

Scuola di Uncinetto: come chiudere il punto lavorando a spirale

Oggi un altro tutorial della Scuola di Uncinetto che mi è stato chiesto la settimana scorsa.

Parliamo di lavorazione in tondo e a spirale.

Cosa vuol dire lavorare “a spirale”?

In questo caso invece di chiudere ogni giro in tondo con una maglia bassissima, come si fa comunemente, si continua a lavorare di seguito senza chiudere mai il lavoro fino al termine dei giri previsti.

Questo tipo di lavorazione si può realizzare con tutti i tipi di punti, io ho usato la maglia bassa solo per comodità.

Seguimi anche su Facebook:

La lavorazione è ancora più semplice di quella classica, ma può presentare un inconveniente che si vedrà solo al termine, siccome non si chiude ogni giro rimane visibile una sorta di scalino, come si vede nella foto qui sotto, indicato dalla freccia.

Se chiudiamo adesso il punto lo scalino resta ed è antiestetico, l’imperfezione si vede.

Per appianarlo bisogna lavorare qualche punto successivo con delle maglie più basse  scalare, in modo de renderlo invisibile.

Nel mio caso il lavoro è a maglia bassa quindi ho lavorato ancora 3-5 punti a maglia bassissima, se avessi fatto un cerchio a maglia alta avrei dovuto degradare con una o due mezza maglia alta, poi con una o due maglie basse e poi con qualche maglia bassissima.

GUARDA ANCHE:   Lavori in corso: continua il crochet estivo in viola, grigio e rosa

Il risultato lo vedete indicato dalla freccia nell’ultima foto, lo scalino è scomparso e adesso si può chiudere il lavoro senza imperfezioni evidenti.

Scuola di Uncinetto: come chiudere il punto lavorando a spiraleScuola di Uncinetto: come chiudere il punto lavorando a spirale

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

4 Commenti ♥

  • ottobre 5, 2013

    chiara

    ottimo consiglio! sto giusto lavorando ora a spirale e ne terrò conto quando avrò finito questo bel cerchietto!

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • dicembre 8, 2017

    Sara Pastore

    Buonasera,luna domanda. Come si lavora a spirale? Non riesco a capire. Sto facendo un berretto che mi fa impazzire perché mi rimane una “riga” al cambio di giro.
    La lavorazione a spirale può aiutarmi a non averla?
    Grazie

    Sara

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • dicembre 8, 2017

    Alessia

    Ciao Sara, la lavorazione a spirale ti permette di non avere quella specie di “cucitura”, ti basta continuare a lavorare (a spirale appunto) senza mai chiudere il giro fino alla fine del lavoro. Però alla fine devi chiudere in un determinato modo per evitare di vedere lo scalino, come fare l’ho spiegato qui: http://www.school-of-scrap.com/2013/scuola-di-uncinetto-come-chiudere-il-punto-lavorando-a-spirale/

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • dicembre 8, 2017

    Sara Pastore

    @ Alessia:
    Grazie mille, Alessia!
    Ci provo subito

    Sara

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥