Monachelle fai da te: esperimento ben riuscito

Monachelle fai da te: esperimento ben riuscito

Dopo aver preparato i primi orecchini a crochet ho pensato che le monachelle che ho trovato qui in giro sono proprio bruttine e molto care come costo!

Da lì a pensare di farmele da me il passo è stato brevissimo, mi ci sono voluti alcuni giorni per recuperare tutto il materiale necessario e per cercare informazioni e spunti online, il migliore che ho trovato è un tutorial di Love Potion Design per creare delle monachelle chiuse partendo da semplice filo di rame.

Io le ho fatte aperte le monachelle, ancora più semplici, e sto sperimentando alcune forme, in realtà basta mettersi lì con le pinze ed il filo e via che se ne possono fare a decine diverse e tutte deliziose.

Una versione ho anche provato a brunirla con il fuoco, il risultato non è perfetto ma non è affatto male!

L’unica cosa che mi manca è una sorta di “incudine” per battere e martellare il metallo, come spiega Antonietta di Love Potion Design, in modo da renderlo più resistente.

Ho provato con un blocchetto di legno ma è troppo morbido e si segna il legno ma non si appiattisce il metallo, ora mi organizzo per costruire una base più adatta.

Seguimi anche su Facebook:

Ci rivediamo prossimamente con altri esperimenti :mrgreen:

Monachelle fai da te: esperimento ben riuscitoMonachelle fai da te: esperimento ben riuscitoMonachelle fai da te: esperimento ben riuscito

Guarda anche:

GUARDA ANCHE:   Decorazione e cucina d’autunno: escono oggi due riviste strepitose
Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

7 Commenti ♥

  • gennaio 10, 2013

    I fiori di Marica

    Anche noi ormai ci siamo convertite alle monachelle handmade, troppo divertente realizzarle.
    Possiamo permetterci un suggerimento? Prova a “graffiare” quelle brunite con la carta abrasiva a grana sottile, cambieranno totalmente il loro aspetto!

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 10, 2013

    Paty

    ottimi suggerimenti, e per la “battitura” del metallo … io mi appoggio sul marmo del davanzale o della portafinestra! Attenta però a non fessurarlo.
    baci e fusa
    Paty

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 11, 2013

    Alessia

    @ I fiori di Marica:
    Potete? Dovete!
    Proverò al più presto 😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 11, 2013

    Alessia

    @ Paty:
    infatti sul marmo avevo proprio paura che si rompesse, dici di no?

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 12, 2013

    I fiori di Marica

    @ Alessia:
    Per la battitura noi abbiam preso un piccolo incudine (se ne trovano a piccoli prezzi da Brico o Leroymerlin)…l’unico problema dover conciliare gli orari di “lavoro” con il rispetto delle regole di un condominio!!!!! :)))))

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 12, 2013

    Alessia

    @ I fiori di Marica:
    da Brico? Non ci avevo pensato chiederò, grazieeee 🙂
    Qui c’è una ferramenta molto ben fornita che ce l’ha ma costa troppissimo, altrimenti l’ho trovata su ebay a circa la metà del prezzo ma comunque prima provo a chiedere da Brico.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • gennaio 12, 2013

    I fiori di Marica

    @ Alessia:
    Naaaaaaaaa è sufficiente un piccolo incudine, non necessariamente da orefice. Il nostro lo abbiam pagato, circa 5 euro. si intravede in questa foto
    http://3.bp.blogspot.com/-BJN5gO9CGuM/T6Kza3GDUdI/AAAAAAAAAjA/QB4h0Pxdbho/s1600/DSCN41791.jpg

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥