Decorazioni di Natale: cappelli di Babbo Natale da appendere all’albero

Qui a casa noi abbiamo una tradizione familiare giovane ma tanto divertente: ogni anno realizziamo dei nuovi addobbi fatti a mano da aggiungere a quelli degli anni precedenti.

Spesso preparo decorazioni all’uncinetto, tra le prime di sono state le ciabattine da appendere al posto delle più classiche calze…

Quest’anno ho pensato di aggiungere un po’ di cappellini di Babbo Natale e mi sono messa al lavoro con lana rossa e bianca ed ecco qui cosa ne è uscito.

Una decorazione che si comincia e si finisce in una manciata di minuti ma che fa uno splendido effetto, già me ne vedo 6 in una scatolina di cartone, da regalare alle amiche, le mie amiche adorano ricevere nuove decorazioni, scommetto che piace tanto anche alle vostre :mrgreen:

Decorazioni di Natale: cappelli di Babbo Natale da appendere all’albero

Per realizzare il cappellino servono pochi grammi di filo rosso e bianco e un uncinetto 3,5 o 4.

Si parte con 4 catenelle chiuse a cerchio, dentro si lavora un primo giro di maglia bassa composto di 6 punti ma al termine non si chiude e continuiamo a lavorare a spirale e in costa, quindi puntando l’uncinetto solo nell’asola posteriore del punto precedente e continuiamo a fare punti ma invece della maglia bassa facciamo delle mezze maglie alte e visto ultimamente uso quasi solo questo punto vi autorizzo a dirmi che mi sono proprio fissata…

Seguimi anche su Facebook:

Il primo giro di mezza maglia alta è senza aumenti, poi altri 5 giri aumentando una volta ogni 2 punti normali, alla fine del giro ci sarà uno scalino, quindi si lavora ancora una maglia bassa e una o due maglie bassissime per livellare il bordo e poi si chiude il punto.

GUARDA ANCHE:   Crochet per San Valentino e non solo

Gli ultimi due giri sono fatti con il filo bianco, il primo è a semplice mezza maglia alta senza aumenti e chiuso alla fine con una maglia bassissima, il secondo giro è fatto alternando un punto Alessia (lavorazione a coste) con una normale mezza maglia alta, il tutto sempre senza aumenti e alla fine si termina con una maglia bassissima, poi si chiude il punto, si taglia e si nasconde il filo perché il cappellino è quasi finito.

L’ultimissimo passaggio è il pompon, io l’ho fatto con il metodo della forchetta, se non lo conoscete fate una ricerca su google per trovare un tutorial, io cercherò di preparare un video a breve per raccontarvelo.

Buon lavoro!

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment