Sperimentando una nuova pasta modellabile

Come ho scritto ieri sulla pagina facebook, sono in fase di sperimentazione di varie cose.

Tra queste c’è la ricetta per una nuova pasta modellabile con delle caratteristiche ben precise:

– velocità e semplicità di realizzazione

– atossica (ma non commestibile)

– satinata

– economica

Seguimi anche su Facebook:

– impermeabile

– infrangibile

-colorabile a piacere con qualsiasi sistema, (sia direttamente nella pasta sia sulla superficie dopo l’asciugatura)

– senza cottura

– con una percentuale di ritiro dopo l’asciugatura dell’1-2% massimo

– levigabile con carta vetro finissima o attrezzi tipo dremel

Pensavo ad alcuni nomi e mi è venuto in mente Pasta Onda, poi ho chiesto direttamente ai fan di proporne altri e sono uscite tante altre idee interessanti: Pasticcia, Impastando, IMpasta e INpasta.

Voi avete qualche altro suggerimento per questa mia pasta candida, mentre io metto a punto le ultime fasi della ricetta? 😀

GUARDA ANCHE:   Gelly Bangles: arriva il set #4
Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

9 Commenti ♥

  • marzo 23, 2012

    Amalia

    Ciao Alessia,
    davvero interessante questa pasta modellabile, stavo pensando ad un nome che evochi la morbidezza, perchè almeno questa è la mia impressione, guardando la foto, forse… Nuvola?
    ciao,
    Amalia

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • marzo 23, 2012

    Alessia

    @ Amalia:
    Mi piace, tenendo presente che esiste già una “Pasta Panna”.
    Magari poi faccio un sondaggino così votiamo il nome?

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • marzo 23, 2012

    Paola

    sei fantastica…..!!!!!adoro le tue iniziative…ciao ciao

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • marzo 23, 2012

    Désirée

    Io con l’inventare i nomi sono pessima, quindi non ho idee da darti, posso solo partecipare con piacere ad un eventuale sondaggio. 🙂
    Comunque attendo con ansia la ricetta, perché tra la foto e le caratteristiche che hai elencato sembra grandiosa!!!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • marzo 23, 2012

    pinkluna

    pasta neve =) bellissima!!!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • marzo 24, 2012

    Amalia

    @ Alessia:
    si… vai col sondaggino!
    Per pnkluna: la pasta neve mi ricorda quella usata per il decoupage, però il nome è bello!
    buon fine settimana,
    Amy

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • […] Sperimentando una nuova pasta modellabile… […]

  • marzo 24, 2012

    giorga

    ma sei genialeeeeee mi piaceeeee !! curiosa di sapere come te la sei inventata 🙂
    per il nome io direi PastEssia PASTA + alESSIA 😛

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • […] più “sintetiche per grandi e con caratteristiche particolari, che si devono cuocere o che si lasciano asciugare all’aria, paste modellabili per tutti […]

Lascia il tuo commento! ♥