Scuola di Cucito: costruire borse con 5 cuciture riciclando gonnelline

Ecco una borsa che ho qui da un po’ di tempo e non vi avevo ancora fatto vedere.

Deriva da una minigonna di jeans trovata per caso su una bancarella del mercato, io non uso minigonne di jeans ma quando l’ho vista (costo 3 euro) ho subito pensato che poteva diventare una bella borsa con pochissime cuciture.

La cosa bella è che era una gonnellina già foderata, quindi ancora più “rifinita” senza sforzo da parte mia e come decorazione esterna aveva già la cintura incorporata con 3 belle borchie di ottone.

Ovviamente non me la sono lasciata scappare ed eccola qui e oggi racconto come l’ho modificata facendola diventare una bella borsa capiente ma non troppo ingombrante (è larga 55 cm. e alta 30 cm.).

Ingredienti

– macchina da cucire con filo e ago da jeans (si può fare anche a mano ma è una faticaccia)

Seguimi anche su Facebook:

– una gonnellina di jeans o di cotone robusto fatta a palloncino o similare

– ritagli di jeans per costruire i manici (vanno bene anche delle cinture di stoffa o jeans che non si usano più)

Per costruire il corpo della borsa vero e proprio serve solo una cucitura dritta, fatta sul fondo con la gonnellina a rovescio e il tessuto dritto contro dritto.

Poi servono altre 4 cuciture (sempre dritte) per fissare i manici al corpo ed ecco la borsa finita.

GUARDA ANCHE:   Aspettando il 1° aprile: pesci di Pasta Nuvola

Io ho scelto dei manici lunghi, ma si può decidere di farli corti e stanno di sicuro altrettanto bene.

Con lo stesso sistema si possono fare borse e borsette di tutte le misure anche per le bambine o più “da sera”, io sbricio sempre sulle bancarelle del mercato perché si trovano dei veri tesori, ma solo per chi sa guardare “oltre” :mrgreen:

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

2 Commenti ♥

  • ottobre 15, 2012

    Paoletta

    “sulle bancarelle del mercato perché si trovano dei veri tesori, ma solo per chi sa guardare “oltre”
    io è già tanto se vedo la bancarella…Complimenti!

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 15, 2012

    Alessia

    @ Paoletta:
    ah ah ah ma noooo dai, bisogna prendersi un pochino di tempo e frugare per bene 😀

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥