Ecco il pattern della Granny Circle pieni e vuoti

Avevo promesso che prima o poi l’avrei scritta sta spiegazione.

Eccola qui oggi, anche sinceramente di fare lo schema non ne avevo proprio voglia, anche perché è talmente lineare che si riesce a spiegare anche a parole in brevissimo, anche se la filosofia che sta dietro al tutto è un po’ diversa rispetto a quella delle granny rotonde classiche.

Può crescere all’infinito, fino a diventare la tovaglia per un tavolo rotondo o addirittura un copriletto se avete uno di quei letti rotondi…

Se prevedete di farla crescere è meglio usare un filato sostenuto e non molle, perché i pieni diventeranno sempre più grandi e quindi i pieni e le catenelle hanno bisogno di essere un po’ più rigide.

Ma andiamo a vedere come si fa in pratica:

1° giro – 5 catenelle chiuse a cerchio con una maglia bassissima.

Seguimi anche su Facebook:

2° giro – 14 maglie basse lavorate dentro al cerchio.

3° giro – 2 catenelle per cominciare il giro + 2 maglie alte nella stessa m.b. di base, *poi si lavorano 2 catenelle si salta una m.b. di base si punta nella successiva e si fanno 3 m.a.* e si ripete il procedimento tra gli asterischi fino a finire il giro.

Il risultato saranno 7 pieni e 7 vuoti, che resteranno costanti per tutti i giri successivi (anche all’infinito).

4° giro – 2 catenelle + 3 per cominciare il giro, si punta l’uncinetto nel primo vuoto del giro precedente e si lavorano 4 maglie alte, poi 3 catenelle, si saltano tutti i punti pieni e si punta l’uncinetto nel vuoto successivo lavorando altre 4 maglie alte. Si continua così fino a finire tutto il giro.

GUARDA ANCHE:   E’ nato il blog dei lavoretti di Lapo de Lapis

Per continuare i giri successivi basta ripetere il terzo giro per i giri dispari e il 4° giro per i giri pari ma sempre aumentando una maglia alta e una catenella ad ogni pieno/vuoto del giro, in modo da aumentare il numero di punti in modo graduale (per ottenere un bel piatto regolare) senza aumentare in numero di pieni/vuoti stessi.

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

6 Commenti ♥

Lascia il tuo commento! ♥

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.