Lavoretti con bambini: tutorial pupazzi antistress

Eccomi qui a raccontare come ho fatto i pupazzi antistress scopiazzati spudoratamente da quelli comprati a Genova.

Ieri mi sono fatta una “Barbabella” dei barbapapà con un cappellino lilla per proteggerla dal sole :mrgreen:

Ingredienti:

– palloncini medi

– bicarbonato di sodio

– tubo di cartone (va benissimo il centro di un rotolo di carta igienica)

Seguimi anche su Facebook:

– un cilindro pieno, lungo e non troppo largo in modo che si infili comodamente nel rotolo di cartone.

– un imbuto con il collo largo (potete anche costruirlo con il collo di una bottiglia di plastica dell’acqua, tagliata con le forbici.

– tanta pazienza!

Per infilare abbastanza bicarbonato nel palloncino, per ottenere un vero barbapapà, ci vuole davvero tanta pazienza e un po’ di abilità manuale. Se i vostri bambini sono già grandicelli ce la possono fare da soli, altrimenti avranno bisogno del vostro aiuto e potranno prima scegliere i colori dei palloncini e poi decorare i pupazzi.

Per riuscire a riempirli nel modo giusto ho allargato il palloncino sul rotolo di cartone, poi ho fatto scendere un po’ di bicarbonato nell’imbuto e nel rotolo di cartone e, di conseguenza, nel palloncino.

Bisogna spingerlo dentro con il cilindro pieno con pazienza e stando attenti a non spingere troppo per non bucare il palloncino. Poi si continua con altro bicarbonato e si spinge piano piano con il cilindro pieno e via così fino al risultato desiderato.

GUARDA ANCHE:   Festa della mamma lavoretti e regali : quadro digitale

Per ogni pupazzo io ho usato circa 160 gr. di bicarbonato.

Come cilindro pieno ho usato il porta ferri da maglia di mia nonna Emma, quello verde che vedete nella foto e anche il manico di un martello di plastica dei miei figli 😀

Come imbuto ho riciclato il collo di una bottiglia di plastica.

Quando tutto il bicarbonato è stato spinto dentro al palloncino bisogna fare il nodo per chiuderlo.

Per fare gli occhi ho incollato due dischetti di carta adesiva e per coprire il nodo del palloncino ho lavorato un piccolo cappellino di cotone a crochet e l’ho incollato con un attaccatutto senza acidi.

Ogni pupazzetto può avere caratteristiche ed espressione particolare, possono diventare l’intera famiglia dei barbapapà (magari per barbapapà e barbamamma conviene cercare dei palloncini grandi, invece di quelli medi) oppure possono diventare un popolo di pupazzetti inventati dai vostri bambini, ovviamente ad ognuno bisogna assegnare un nome…

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

7 Commenti ♥

  • maggio 29, 2011

    katia

    che simpatici….e tu sei veramente ingegnosa!!! 😉

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • maggio 29, 2011

    unideanellemani

    Ma forte! La pensata del bicarbonato è veramente geniale! 😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • maggio 30, 2011

    Chiara

    Stupendi! Li avevo fatti anch’io come antistress per un paio dei miei kit! Se non hai in casa il bicarbonato puoi usare anche la farina bianca, funziona benissimo! Un abbraccio, Chiara

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • maggio 30, 2011

    Désirée

    eccolo!!! ora recupero tutto e inizieremo a mettere su una piccola città di pupazzetti!!!! 😀

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • giugno 1, 2011

    Jaja

    🙄 Ciao…. Anch’io ho sempre usato la farina bianca al posto del bicarbonato… mi sembra che mantenga anche meglio la plastica dei palloncini! I miei al posto del cappellino avevano un semi- pon pon colorato….

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • giugno 1, 2011

    Alessia

    @ Jaja:
    ciao e benvenuta 😀
    Dici che la farina mantiene meglio la plastica? Non lo so mica, combinazione i miei figli hanno già scoppiato i due comprati che contenevano proprio farina, mentre i miei con il bicarbonato resistono, chissà…

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • giugno 24, 2014

    simona

    oi ciao che dici se fai un video tutorial e lo metti su youtube? non ho capito molto bene 🙁

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥