Calendario all’uncinetto 2017 PDF da stampare e auguri di buone feste a tutti
Domani è già la vigilia, a me quest’anno sembra volato! E’ stato anche un anno...
Lavoretti per bambini: le palle di neve natalizie con i personaggi Disney
Dimmi la verità, anche tu già da questo weekend lunghissimo stai pensando a come...

Giocare con i bambini: costruiamo il bilboquet

Ieri sera stavo guardando Beverly Hills Cop 3 e i bambini erano già a dormire da un pezzo, mentre ero lì che cercavo qualcosa da fare mi è venuta in mente un’idea…

Dovete sapere che ormai ho la casa invasa da colli di bottiglia (quello che resta del PET dopo che preparo i braccialetti Gelly Bangles…) di ogni forma e colore e non ho il coraggio di buttarli, ma ho trovato un gioco bellissimo e tradizionale che si può costruire proprio usando i colli di bottiglia, e ovviamente più sono colorati e meglio è :mrgreen:

Il bilboquet è un gioco antichissimo che si trova in tante parti del mondo con nomi diversi, gli Inuit addirittura gli attribuiscono ancora un potere magico e lo usano per celebrare l’equinozio di primavera.

Nel XVI secolo arrivò in Italia dalla Francia (da qui il nome) dove veniva costruito con i materiali più disparati, anche pregiati come l’avorio.

Seguimi anche su Facebook:

Sicuramente le nostre nonne ci hanno giocato tantissimo 😀

Senza andare a cercarlo nei negozi di giocattoli in legno possiamo costruirlo facilmente proprio utilizzando il PET e riciclando la plastica, quindi un gioco e un insegnamento allo stesso tempo.

In pratica consiste in una specie di “canestro” portatile con una pallina unita da un filo, il filo deve essere abbastanza lungo da permettere proprio di fare canestro cioè di riuscire, con gesti del polso e della mano, a far entrare la pallina nel canestro.

Per noi adulti è abbastanza facile (ma dipende dal livello di manualità che avete, io MODESTAMENTE riesco a fare due canestri quasi istantanei usando due bilboquet, uno per mano e non sono ambidestra :mrgreen: ) ma per i bambini, che non hanno ancora acquisito completamente il controllo muscolare e dei movimenti fini, è un gioco di abilità molto molto utile per affinare i movimenti.

In più è divertente e i bambini si appassionano…

Ingredienti:

– bottiglie di plastica da 1,5 litri con il tappo

– forbici da elettricista (robuste e con la punta)

– cordino morbido

– uncinetto o carta di giornale

La prima cosa da fare è tagliare le bottiglie separando il collo dal corpo.

Poi bisogna forare il tappo, in modo che ci possa passare il cordino, dentro basta fare qualche nodo per fermarlo bene.

All’estremità opposta del cordino (la lunghezza del cordino tra il tappo della bottiglie e la pallina deve essere all’incirca di 34 cm.) ci vuole un pallina (all’incirca 4 cm. di diametro), io l’ho fatta direttamente all’uncinetto lavorando di seguito lo stesso cordino, ma si può fare anche appallottolando stretta della carta di giornale e poi fermandola tutto intorno con il cordino stesso.

Voilà il bilboquet è pronto, fatene uno per figlio e anche per i grandi e via alle gare!

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

7 Commenti ♥

  • settembre 3, 2011

    laura

    meravigliosi…un’idea formidabile…complimenti Alessia, bravissima come sempre!!!!

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • settembre 3, 2011

    Alessia

    @ laura:
    Ho usato lo spago dei cinesi :mrgreen:

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • settembre 3, 2011

    laura

    vedo qualche somiglianza…..grazie Alessia…è uno spago bellissimo..complimenti ancora!!!! 🙂

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • settembre 3, 2011

    simona

    Ciao Ale, bellissimi i giochi creati insieme ai bambini..
    quest’estate anche io e Tommaso ne abbiamo realizzati diversi, fra i quali uno simile al tuo, però realizzato con un vicchiere di plastica come contenitore, forato nella parte bassa,poi con un filo di nylon si collega un tappo di sughero e via il gioco è lo stesso… un bacio e BRAVA ALE FAI SEMPRE DELLE COSE BELLISSIME! un bacio Simo

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • settembre 3, 2011

    Désirée

    questa è telepatia!!! proprio qualche giorno fa, vedendo giocare il mio piccolo con delle palline, mi è venuta l’idea di costruirgli uno di questi pensando che l’avrebbe attirato e occupato per un po’ (speriamo!!!)

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • […] quindi devono essere giochi semplici, essenziali e con pochi fronzoli, azzeccatissimo è stato il bilboquet di cui, per fortuna, non si sono ancora […]

  • […] L’anno scorso io e i miei bambini l’abbiamo costruito con le bottiglie di plastica riciclate. […]

Lascia il tuo commento! ♥