Copyright: interi set di immagini, basta il link?

Oggi mi discosto leggermente dal tema dei –50 giorni a Natale (ma in giornata ci ritorno :mrgreen: ) perché voglio riparlare di copyright

Perdonatemi ma mi ha preso la voglia di una delle mie “pippe” (si può dire???) sul diritto d’autore.

Voglio parlarne perché proprio questa mattina, mentre scorrevo le email (io ne ricevo centinaia al giorno e al mattino mi metto a fare un po’ di ordine…) ho visto per l’ennesima volta un feed che mi ha fatto sobbalzare dalla sedia!

La cosa che mi fa sobbalzare di più è che questi feed che mi lasciano a bocca aperta sono sempre italiani.

In Italia fioriscono i blog che ripropongono interi set di foto e immagini copia-incollate da siti stranieri (prevalentemente americani) e in calce mettono un “Via………” con il link al blog originale (e qualche volta nemmeno quello…).

Parlo di foto artistiche molto belle spesso relative al craft (ma non solo) e parlo di set completi (o quasi) interamente scippati!

Seguimi anche su Facebook:

Ecco mi preme dire che questo è sbagliato eticamente ed è anche contro la legge!

Non si può prendere quello che si vuole solo perché è su un blog che viene letto pubblicamente, seguendo le norme precise bisognerebbe SEMPRE chiedere il permesso scritto dell’autore, in genere è tollerato che si prenda una immagine a bassa risoluzione e si citi sempre il link originale ma sicuramente non è possibile prendere tutte le immagini o quasi.

GUARDA ANCHE:   Instagram, le foto, il business e internet…

E, oltre che nei confronti dell’autore, non è giusto nei confronti dei tanti autori italiani che lavorano ogni giorno alacremente per offrire contenuti e foto sempre nuovi e originali, facile fare un blog scrivendo due parole di proprio pugno (ma proprio due) e poi mettere decine di foto altrui con un linkino no?

Perché non lo facciamo tutti allora?

Semplice: perché è eticamente sbagliato anche se i blogger stranieri non se ne accorgono e perché crediamo (speriamo) che il lavoro personale sia apprezzato più dei copia-incolla.

Speriamo di non sbagliarci…

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

14 Commenti ♥

  • novembre 17, 2011

    Mammafelice

    Non me ne parlare, per favore… che già l’altra volta che affrontasti questo tema, mi prese un colpo a leggere certi commenti che ti davano ragione… proprio da parte di chi lo fa tutti i giorni. Ahhhhh questo argomento mi fa diventare nervosa! 😀

    E comunque hai ragione su tutto: No, non basta il link. Anche se c’è chi fa sempre finta di niente… Per pubblicare interi set di immagini bisogna fare dei collage di miniature, linkandoli correttamente, e senza scriverci sopra il proprio nome!

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Graziella

    purtroppo imparare a fare foto, scrivere pezzi originali e in genere impegnarsi costano fatica, la strada dello scopiazzing è più semplice anche se in fondo la meno “remunerativa” in termini d immagine. Soprattutto nel craft quando copi si vede…c’è poco da fare!!
    Certo a volte è difficile distinguere, soprattutto quando ti approcci (come me) a nuove tecniche parti dalle cose semplici che magari si son viste molte altre volte ma che hai voglia comunque di condividere, anche per apprezzare la crescita.
    C’è anche ci copia lo stile “fotografico” per attirare nuovi followers sulla scia di chi si è impegnato nel suo lavoro per definire un ben preciso stile…insomma in tema di plagi si potrebbe scrivere un libro!!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Mestieredimamma

    Ciao Alessia, mi trovi d’accordo.
    Visto che si presenta l’opportunità, ti chiedo: se io realizzo qualcosa che ho visto in un altro blog e lo ripropongo sul mio (rifatto da me, anzi dalle mie bimbe :D) con mie foto, è sufficiente il link alla fonte di ispirazione, o devo anche farmi autorizzare?
    Idem per i collage (di cui parlava sopra Mammafelice), miniatura+link senza autorizzazione sono sufficienti?
    Ne ho fatto qualcuno e mi viene il dubbio…

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Alessia

    @ Mestieredimamma:
    ciao cara 😀 se rifai oggetti visti online legalmente non hai obblighi (a meno che non siano riproduzioni fedelissime di oggetti coperti da brevetto, ma direi che non è questo il caso 😉 ) sicuramente è bello mettere il link per ringraziare l’autrice dell’ispirazione e se hai tempo e voglia puoi anche scriverle un ringraziamento sul blog, ma non c’è niente di obbligatorio, solo cortesia.
    Per i collage di solito non ci sono problemi (qualcuno l’ho fatto anch’io) perchè la condivisione è ben accetta dei blogger ed è molto diversa dal copia-incolla totale o quasi, stai serena.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Mestieredimamma

    @ Alessia:
    mi sembra di lavorare in modo corretto, ma qualche volta sono asslita da dubbi atroci… Grazie eh!
    ciau!!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    unideanellemani

    Io spero in Mister Google. Spero ardentemente che Google gli dia una bella lezione. Purtroppo non mi pare che lo faccia.Ancora questi siti galleggiano bene e hanno anche un PR alto.
    Comunque ti fan passare la voglia di fare…

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Rosediorganza

    Faccio diversi post nei quali metto link a tutorial di americane o anche italiane, ma non ho mai messo il mio nome nè me le sono attribuite (anzi è ben specificato a che blog appartiene la foto con tanto di link)
    Io lo faccio anche per fare un po’ di “pubblicità” a queste ragazze bravissime, se però mi dici che non è corretto rimuovo senza problemi le immagini e lascio solo i link.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Alessia

    @ Rosediorganza:
    se intendi post come l’ultimo tuo (http://rosediorganza.blogspot.com/2011/11/regali-natale-2011-la-vendetta.html) non c’è violazione e non è certo a post così che mi riferisco, si capisce vero? 😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 17, 2011

    Rosediorganza

    @ Alessia:
    Ti ringrazio, mi hai tolto davvero un bel dubbio.
    Anche perchè se così fosse stato avrei tolto tutto in un attimo, io voglio dar risalto a queste persone, non recargli danno.

    Grazie ancora!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 30, 2011

    Claudia & Topastro

    Anche a me intristisce molto questa cosa. Talvolta ho provato a far notare che non è corretto tradurre tutorial da inglese a italiano e utilizzare le immagini del post scritto dal proprietari delle stesse. E sono stata quasi insultata. Quindi quando scovo qualche blog che posta immagini non proprie ne sto alla larga ma non dico nulla…

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • novembre 30, 2011

    Zuzzi

    …anch’io mi stavo preoccupando… mi piace evidenziare le cose belle che trovo in giro dando sempre evidenza della fonte! Mi auguro anch’io come rosediorganza che possa essere solo apprezzato dalle creative… gasp non vorrei mai commettere errori, in special modo in buona fede!!!

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 17, 2013

    Alessandra

    Io a volte rimando alla board del mio pinterest dove c’è la fonte. Spero di non sbagliare così. Nel dubbio dall aprossima volta metterò sempre anche il link delle foto.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 17, 2013

    Serena

    Non so, come sempre direi che serve educazione e buon senso… la rete è nata per condividere cose da un capo all’altro del mondo, sarebbe impensabile che per ogni immagine su cui si scrive un post si debba richiedere l’autorizzazione scritta dell’autore, che magari è islandese e non parla la tua lingua o semplicemente non gli interessa risponderti. Se delle foto vengono citate correttamente le fonti e non ci sono fini commerciali credo sia più che sufficente. Sennò Pinterest non esisterebbe! Un conto è rubare o scopiazzare, un conto è fare un post dove si parla delle cucine bianche raccogliendo le foto e scrivendo di ciascua fonte e link corretto. senza la condivisione di queste foto morirebbe tutto.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 17, 2013

    Alessia

    @ Alessandra:
    Mettere una sola foto (non tutte le foto del post dell’autore) e il link ti mete al riparo da quasiasi violazione a meno che sul sito dell’autore non sia indicato qualcosa di diverso.

    @ Serena:
    Mi spiace Serena ma non è così, condivisione non vuol dire approppriarsi del lavoro altrui ma condividerlo davvero e nel modo giusto. Se le immagini sono su google immagini bisogna andare a vedere cosa dice l’autore e in generale vale la regola che è tollerato prndere una sola immagine a bassa risoluzione con citazione cliccabile del link originale e infatti su Pinterest (se il pin è fatto bene) si trova una sola immagina con il link originale raggiungibile cliccando sopra alla foto.

    Se invece il pin è fatto male è un’altra storia…

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥