Come scegliere la colla giusta per lavoretti e bricolage

Ieri Marta e Claudia, sulla pagina facebook di TUC, mi hanno chiesto che colle uso per i lavori di design e i lavoretti che faccio, in particolare si parlava dell’albero 3D di carta di giornale

Nel corso degli anni ho trovato alcune colle strepitose da cui non mi separo mai, non è questa la sede per fare pubblicità e quindi tralascio le marche (che sono sempre le stesse solo in alcuni casi) e vi spiego come le scelgo.

Prima di tutto cerco sempre un ottimo rapporto qualità/prezzo, quindi sono attenta anche all’aspetto economico.

Per carta e cartone in genere uso solo due tipi di colle:

– colla in gel quando devo fare campiture di colla estese

– colla a pennarello quando devo fare incollature piccole e “a filo”

Seguimi anche su Facebook:

Un altro tipo di colla che uso molto è l’attaccatutto al cianacrilato, sempre quando devo incollare piccoli pezzi pesanti o in materiali come plastica, vetro, ecc.

Solo raramente uso la colla a caldo, quando l’attaccatutto sarebbe sprecato in quantità e quando ho bisogno di un incollaggio ancora più strong…

Tengo in casa sempre anche il vinavil ma praticamene non lo uso mai o quasi, esattamente come le colle stick che usano solo i miei figli per i loro lavoretti 😀

L’unica colla di cui uso sempre e solo un’unica marca (americana) è quella “a pennarello”.

GUARDA ANCHE:   La colla a caldo può trasformarsi in anelli per mamme e bambine

Secondo me alternative italiane alla colla Zig Memory System in Italia non ce ne sono.

Anche se il pennarello è aperto da anni non si secca ma arriva fino alla fine, all’inizio è una colla removibile e dopo un po’ di tempo diventa permanente con un’ottima adesione per carta e cartone, non sporca ed esce dalla punta nella quantità giusta, è una vera meraviglia!

E voi avete delle colle preferite?

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

3 Commenti ♥

  • […] Come scegliere la colla giusta per lavoretti e bricolage […]

  • dicembre 15, 2011

    Erika

    grazie per questo articolo, in effetti ogni materiale richiede un tipo specifico di colla. Tutto sta a saper abbinare il giusto tipo di colla a uno specifico materiale e non solo alla superficie da ricoprire. Spesso, lasciandomi ingannare dall’etichetta, mi e’ capitato di comprare una colla che credevo andasse bene al caso mio per poi scoprirsi una completa delusione…che dire provero’ la tua colla americana per carta e cartone, credo che non avro’ tante difficolta’ a trovarla qui… 😉

  • dicembre 16, 2011

    Chiara - Ideekiare

    Ciao Alessia,
    anche per me questo post è molto interessante e… ora ti scrivo in privato per sapere le marche, perchè purtroppo al momento non ho il tempo materiale per fare proe e comparazioni dei vari prodotti!!! 😉

    ciao e grazie
    Chiara

Lascia il tuo commento! ♥

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.