Carosello: televisione e mamme sul blog di Boomerang TV

ImmagineSapete che io non mi occupo solo di scrapbooking, crafting e design, ma una delle mie passioni sono la “mammitudine” ed il “blogging” e proprio su questi due temi faccio questo post di servizio oggi, per segnalare alle altre mamme che è nato un blog che parla di figli e televisione!

Io sono una persona che ama guardare, davanti ad una bella tv, film e serie TV e concedo con piacere ai miei bambini di fare altrettanto con film e cartoni di animazione, ma metto il veto alle serie che mi sembrano troppo cruente o troppo stupide!

Uno dei canali che preferiamo tutti in famiglia è Boomerang TV ed è proprio Boomerang a capitanare un nuovo blog dedicato al rapporto tra mamme, figli e televisione che si chiama Dimmimamma.

Ovviamente è scritto da una mamma (non poteva essere altrimenti): Francesca ha 32 anni ed è una mamma lavoratrice, proprio come la maggior parte di noi 😉

Boomerang TV ha in programmazione delle bellissime serie come Tom&Jerry e Scooby Doo ed anche questa volta si dimostra all’avanguardia inaugurando un servizio particolare, una sorta di “filo diretto” tra mamme e televisione perché la TV, proprio come il WEB, è un mezzo ed una grande opportunità di conoscenza, sta a noi non farci travolgere ma usarla nel modo giusto per tutta la famiglia ed insegnare ai nostri figli a fare altrettanto.

Voi come usate la televisione? Ed i vostri bambini?

Seguimi anche su Facebook:
Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

6 Commenti ♥

  • febbraio 10, 2010

    Katy

    Finalmente una mamma che non demonizza ( 😈 )la tv ma che come me crede che bisogna utilizzarla in modo intelligente!
    Mio figlio ha 2 anni e 1/2, segue cartoni tipo Taratabong (I Musicilli), La Pimpa, i classici Disney e serie come l’Albero Azzurro. Lo lascio però pochissimo solo davanti alla Tv, anche se sta vedendo un dvd che conosce a memoria perché ho imparato che anche la scena che a noi può sembrare più innocua può far nascere piccole paure nei bambini (pensate che ho scoperto che in un cartone di Paperino gli faceva paura la scena in cui Paperina si recava alla cassa del cinema che chiudeva improvvisamente davanti a lei 😕 ).

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • febbraio 10, 2010

    MartitaCatita Handmade - Marta

    Ciao Alessia, sono mamma di due gemelle e vedo che loro due, anche se non hanno ancora 7 anni, si interessano sempre di meno dei cartoni animati, lasciano via tutto per vedere Flor (serie tv di Cartoon Network), che per me sarebbe più indicata ad un pubblico adolescente…:(
    Salutone

    Marta

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • febbraio 11, 2010

    Désirée

    Io sono cresciuta con la TV perennemente accesa. Certo, quand’ero piccola guardavo programmi che andavano bene per la mia età (ma c’è da considerare che la scelta per i bambini allora era moooolto più vasta e forse anche più adatta)ma crescendo la TV faceva da sottofondo, anche quando non si stava seguendo un programma era accesa “per compagnia”. Una cosa che una volta diventata grande ho iniziato ad odiare e infatti una volta sposata ho iniziato a prendere la buona abitudine di accendere la TV solo quando c’era qualcosa che mi interessava guardare.
    E naturalmente Ale, che a maggio fa 3 anni, guarda pochissima televisione anche perché ancora non mostra molto interesse per i cartoni animati, ama solo le sigle e i momenti musicali in generale ma per il resto non li segue molto. Quando inizierà a seguirli voglio comunque che la televisione sia limitata solo ad alcuni momenti della giornata e solo perché interessa ciò che si guarda.
    E, visto che si parla di Boomerang, la TV satellitare (anche se mi sembra che questo canale sia anche sul digitale terrestre o sbaglio?) a casa mia è diventata “indispensabile”, guardiamo quasi esclusivamente quella, che si tratti di programmi di informazione, per bambini, film, telefilm, culturali o di svago, per il semplice motivo che la qualità della TV tradizionale, rai o mediaset che sia, è a dir poco discutibile. Non faccio di tutta l’erba un fascio, ci sono alcuni programmi che meritano davvero, ma si tratta di pochi casi e per giunta spesso trasmessi ad orari improbabili.
    Scusate se mi sono dilungata….. 😛
    Ciao Désirée

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • febbraio 18, 2010

    Francesca di Dimmimamma

    Cara Alessia, sei riuscita a raccontarci come neanche noi avremmo saputo fare!!! Sapevamo che a vedere Boomerang TV eravate in molte e questo ci è sembrato un passo obbligato… il filo diretto di cui parli è esattamente ciò che vorremmo instaurare con le mamme: sederci con le vostre famiglie a vedere quei cartoni che fanno sorridere e che danno gli spunti giusti per parlare tutti insieme.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • aprile 5, 2010

    loretta

    E’ un argomento delicato in quanto da una parte come genitore ad un certo punto della crescita dei tuoi figli ti poni inevitabilmente la domanda di quanto e quando far guardare la tv per tutelarli e proteggerli ma dall’altro i filtri degli adulti diventano una sorta di censura sia pur affettiva…in questo modo siamo noi a decidere cosa vedere, chi e come. Ovvio che è bene in età prescolare evitare immagini cruente o inadatte. Resta il fatto che nel campo educativo è difficile esprimere certezze, l’unica cosa che mi sento di dire è che SCEGLIERE sia uno dei più importanti verbi del vocabolario umano ed è importante che nessuno si sostituisca alla libertà di scelta neanche per amore. Per togliere qualsiasi dubbio a questa affermazione dichiaro che ho due figlie che ovviamente sono state piccole. Per ore ho registrato programmi che ritenevo adatti, cartoni bellissimi ed educativi. Ci siamo viste insieme tutto Walt Disney! Risultato: la loro prima forma di ribellione è stata quella di coalizzarsi e guardare Dragon Ball e Sailor Moon…che io ritenevo e ritengo poco educativi. Mi sono rassegnata sapendo che avevo seminato e…oggi, mi sento di dire che sono orgogliosa del loro modo di affacciarsi al mondo adulto, libere, in autonomia e con un cervello funzionante.

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • aprile 5, 2010

    Alessia

    @ loretta:
    grazie, una testimonianza bella e utile!

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥