Fare la maglia con un pettine, HELP ME

Chi mi conosce sa che sono negata sia a cucire che a lavorare a maglia o uncinetto e che mi piacerebbe da matti imparare ed avere la costanza di continuare.

Oggi stavo guardando il blog di Rita ed ho trovato un post che rimanda ad un tutorial (americano ovviamente!) per fare piccoli lavori a maglia con un pettine ma nella mia inettitudine non capisco come si fa neppure leggendo le istruzioni e quindi chiedo aiuto a voi 😉

C’è qualcuno che lo capisce e mi insegna?

 

Tempo fa avevo trovato qualcosa anche sul lavorare a maglia direttamente con le dita invece che con i ferri, qualcuno ha info anche su questo?

E’ evidente che io sono per il “famolo strano” :mrgreen:

Seguimi anche su Facebook:
Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

10 Commenti ♥

  • ottobre 14, 2008

    dada

    scusa, ma non sarebbe più semplice imparare con i ferri da calza? Se l’ho imparato io, può farlo chiunque!
    :))
    dada

    >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 14, 2008

    Mammafelice

    Eccomi a rapporto! 🙂
    Non perchè sia capace, ma perchè ho trovato dei tutorial per fare la maglia con le dita, e mi ero salvata i link qualche tempo fa:
    http://www.knitty.com/issuesummer06/FEATfingerknitting.html
    http://www.wikihow.com/Finger-Knit

    Altrimenti perchè non provi con un telaietto homemade?:
    http://ourhouse.typepad.com/full_circle/2008/04/over-under-over.html

    Questo col pettine, comunque, è fichissimo 🙂 ci voglio provare a breve, così vedo se ci capisco qualcosa… e poi metto le foto passo passo (seeee).
    Ora devo solo rubare il pettine a mio marito 🙂

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 14, 2008

    Alessia

    @ Mammafelice:
    ma grazieeee, ora mi spulcio tutti link e se farai un tutorial passo passo te ne sarò grata per sempre e ti importunerò senza ritegno con le mie domande :mrgreen:

    @ dada:
    Dadina, forse hai ragione, ma io i ferri li trovo poco pratici e noiosi! Sono strana è? 😉

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 14, 2008

    Alessia

    @ Mammafelice:
    Barbara sono andata a vedere il tutorial del telaietto autocostruito e mi piace TANTISSIMO, ci provo assolutamente appena vengo in possasso di uno di quei vassoietti 😀

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 14, 2008

    Mammafelice

    Sono i vassoietti dove vengono messi i cachi 🙂

    Ma secondo me puoi farlo anche con un posacenere quadrato, uno svuotatasche, oppure una cornice che non usi…

    Oppure, se vuoi proprio fare le robe da ‘riciclona’ come faccio sempre io, puoi farlo con una scatola da scarpe: prendi il coperchio, eventualmente incidi i bordi del lato corto con un coltello (per fare i ‘denti’ del pettine, ovvero i passanti dove si incastra il filo) e per fare la spoletta (quella roba per passare il filo) usi un bastoncino di un gelato, oppure una limetta di cartone per le unghie, o anche un cucchiaino… 🙂

    Dai, la fantasia non mi manca.
    Se io e te ci perdiamo nel deserto, riusciamo a cavarcela con il solo contenuto delle nostre borse 🙂 ehheee

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 15, 2008

    Mammafelice

    Stamattina mi sono ingengnata con sto cavolo di pettine, ma è una cosa da certosini! Ho fatto le foto, poi te le posterò… ma secondo me con il pettine non ti passa davvero più: è lunghissimo!

    p.s.
    ma ti rendi conto che mi è stata assegnata di default l’immagine di una faccina triste, e il mio nick è mammafelice? 🙂 ahhaaaa

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • ottobre 15, 2008

    Michelle

    Oddio io so usare i ferri … secondo me farlo con il pettine è difficilissimo ma andrò a darci un’occhiata! Secondo me dovresti imparare i classici ferri … è vero che sono noiosi ma mica devi farci un maglione…. conoscendoti te la caveresti con piccole cose che farebbero da abbellimenti straordinari sui tuoi lavori!
    Michelle

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • […] di Alessia, che prima mi ha costretto a comprarmi un pettine dai cinesi per provare a fare la maglia con il pettine (prossimamente) e poi mi ha riportato alla luce un trauma infantile: La Maglieria Magica, che io ho […]

  • luglio 20, 2009

    francesca

    Ciao!
    Comportati come se fosse una caterinetta, solo che invece di girare in tondo vai orizzontale!
    Se vuoi altre info su come realizzare nodi e uncinetto con le mani scrivimi pure a : francesca.dalben@gamil.com
    Sono una rievocatrice storica padovana e sono un’esperta di tessitura medievale.

    Ciao!
    Fra

    <<  |  <  |  >  |  >>  |  Rispondi  |  Quota
  • luglio 21, 2009

    Alessia

    @ francesca:
    ciao, benvenuta sul mio blog 😀
    Ma quanto sarebbe bello fare un tutorialino o video-tutorial su questa tecnica, ti scrivo subito in privato 😉

    <<  |  <  |  Rispondi  |  Quota

Lascia il tuo commento! ♥

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.