SanValentino: progetto scrap

Questo minialbum è stato il regalo di San Valentino a mio marito l’anno scorso, il risultato è stato ottimo e i materiali sono quasi tutti riciclati, come dire: massima resa-minima spesa!

La base l’ho realizzata con il cartone (spesso circa 1 mm, molto rigido ma leggero) di una scatola per bottiglie, di quelle che quasi tutti riceviamo a Natale. Il rosso è bello carico come piace a me ed ha un motivo di righine sottili sottili che si intrecciano.

Ho smontato tutta la scatola facendo ben attenzione a non rovinarla e mi sono usciti questi due pezzi che ho sporcato con il tampone per timbri nero ed ho unito con una “cucitura” fatta con filo di carta nero, come vedete nella foto in alto, il risultato è un accordion.

Per chiuderlo ho forato il cartone, inserito due eyelets da 1/16 neri e due pezzi di nastro di raso color crema, uno per foro, fermati con un nodo semplice e sfilacciati appositamente alle estremità.

A questo punto ho dovuto solo “riempire” le pagine con le foto e gli abbellimenti: ho stampato le foto, in bianco e nero, su carta-alga Favini (ha la “texture” un pò puntinata ed un colore particolare) con la stampante laser, alcune foto sono “mattate” in nero ed altre con carta-alga, titoli e journaling sono stampati su cartocino nero monoruvido con stampa laser bianca, gli unici abbellimenti sono tre cuoricini in raso, imbottiti, che ho messo in punti strategici.

Seguimi anche su Facebook:

Semplice ma molto d’effetto, mio marito ogni volta che lo vede non perde occasione per ricordarmi: “Questo è mio non me lo rovinare”!

GUARDA ANCHE:   Parlano delle mie calze in carta del pane per la Befana…

Quest’anno non ho ancora pensato a niente, spero che mi venga l’idea giusta…

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment