Ma cosa serve per fare un “layout”?

 

Come potete vedere in questa mia pagina che ho messo sopra i materiali sono semplicissimi ed alla portata di tutti:

=> cartoncino colorato (io ho usato un fondo blu da circa 250 gr/mq e qualche ritaglio di verde della stessa grammatura, entrambi Fabriano) che trovate in tutte le cartolerie ben fornite, tanto per fare qualche nome: Fabriano, Favini, Canson.

=> nastrino azzurro.

=> la foto l’ho stampata con la mia stampante, già tagliata su pc nel modo giusto (in modo da tagliare eventuali particolari non importanti) e poi tagliata con la taglierina lasciando un piccolo bordino bianco a contorno.

=> letterone (quelle della scritta “relax) del titolo firmate “SCHOOL-of-SCRAP” (non cercatele, per ora, perchè le ho in anteprima  ma potete stamparvene di simili con il computer.

=> infine due piccoli abbellimenti metallici fermati con eyelets blu piccoli piccoli, quello in basso è un riciclo di qualcosa (ma non chiedetemi cosa) e la piccola targhetta in alto con la data è anche questa di “SCHOOL-of-SCRAP” anche questi potete sostituirli facilmente con piccoli oggetti che avete in casa tipo spilline da balia, bottoni, ecc. ecc.

Seguimi anche su Facebook:

=> per finire, le cose che sono davvero indispensabili: colla per carta e cartoncino acid-free, biadesivo (sottile e “spessorato”) e pinzatrice (io ho usato dei punti colorati trovati al supermercato…).

Ecco qui, niente di complicato o inavvicinabile! Non è proprio il caso di lanciarsi subito in COSTOSISSIMI acquisti oltreoceano  o “alla rinfusa” per cominciare, meglio aspettare un attimo per capire qual’è il proprio stile e quali sono le cose che si utilizzeranno realmente.

Copyright © Alessia Gribaudi Tramontana

Vuoi pubblicare il mio craft sul tuo blog? Puoi ripubblicare i contenuti di questo post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”!

Be first to comment